Contract e design. Il progetto Well Tech a Host 2011

WT Hotel 2011 è il progetto di un hotel altamente innovativo e interpretato dalle più avveniristiche soluzioni a livello di materiali, tecnologie e design. Si tratta di un approccio progettuale nuovissimo nel settore alberghiero che mira al concetto di “vestibilità” dell’edificio, ovvero a una “rigenerazione architettonica” resa attraverso involucri leggeri e intercambiabili che avvolgono l’edificio come una seconda pelle, trasfigurandolo radicalmente sia all’interno che all’esterno grazie anche all’ausilio delle tecnologie di ultimissima generazione.

 

Una nuova pelle che ottimizza  funzionalità e accoglienza dell’edificio e rappresenta una nuova frontiera architettonica per hotel e strutture ricettive. Una particolare attenzione sarà rivolta nel progetto di Well-Tech all’integrazione delle più innovative soluzioni per la riduzione dei consumi energetici tramite l’ottimizzazione delle risorse, l’utilizzo di energie rinnovabili e impiego di materiali eco-compatibili.
WT Hotel 2011 by Host (Milano, Rho fiera, dal 21 al 25 ottobre 2011) è rappresentato attraverso quattro soluzioni progettuali rese da altrettanti “abiti” architettonici. Ogni abito introduce l’operatore in una filosofia spaziale, funzionale e di fruibilità unica, permettendogli di vivere un’esperienza ricca di stimoli creativi e sensoriali, un’emozione da non perdere.

 

WT Hotel 2011 mira a un’elevatissima resa estetica e funzionale dello spazio architettonico abbinata ad una significativa riduzione dei costi d’intervento.
Questo risultato è reso possibile grazie ad un accurato lavoro di ricerca e progettazione svolto da Well-Tech nell’arco di un anno per selezionare materiali, tecnologie e  prodotti che garantiscano il miglior rapporto di qualità – prezzo per ciascuno dei quattro interventi.

 

a cura dell’architetto Chiara Cantono

 

Leggi la scheda evento a Host 2011.

 

Leggi la scheda evento di Host 2011.

 

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico