Contabilizzazione calore e sistemi smart per ridurre i consumi: ci pensa Techem

Techem

La contabilizzazione del calore si è ultimamente affermata come una delle tematiche più discusse, e a ragione, dato che interessa in prima persona anche gli utenti. Con l’entrata in vigore del Decreto Legislativo 102/2014 l’Italia recepisce una delle direttive Europee più rilevanti per quanto riguarda l’efficienza energetica. L’obbligo di misurazione del calore e dell’acqua calda è ora vincolante per i condomini riforniti da una fonte di riscaldamento (o di raffreddamento) centralizzata, oppure da una rete di teleriscaldamento.

Il termine ultimo per l’adeguamento è stabilito al 31 dicembre 2016, senza possibilità di proroga e pena l’applicazione di sanzioni amministrative. L’utilità della contabilizzazione del calore è indiscutibile. Gli strumenti di misurazione, infatti, favoriscono il contenimento dei consumi energetici ed inducono ad una gestione migliore della climatizzazione e della misurazione dei consumi di acqua calda.

Al di là dell’aspetto tecnico-normativo, i cui principi sono ben definiti e ampiamente trattati, c’è un ambito pratico che interessa l’utente e che è degno anch’esso di nota. Se è vero infatti che la contabilizzazione del calore e dell’acqua portano ad un effettivo risparmio in termini di costi totali di energia (mediamente del 20%-25%), è altresì vero che il risparmio individuale varia da utente a utente e dall’utilizzo, più o meno consono, che il consumatore ne fa.

È quindi molto importante sapersi affidare a partner specializzati non solo nell’installazione dei dispositivi, ma anche nella conseguente gestione del servizio di lettura e ripartizione dei costi. Techem, azienda leader nel settore e con oltre 60 anni di esperienza, sviluppa servizi a valore aggiunto pensati per il consumatore e finalizzati a ridurre gli sprechi ottimizzando i consumi in maniera efficiente.

Il servizio di Energy Monitoring, offerto da Techem, si basa sull’analisi giornaliera dei dati di consumo che vengono rilevati dalla centralina TSS (Techem Smart System) ed inviati, mediante una connessione GPRS, al portale online di Techem (accessibile a ciascun utente per la propria unità immobiliare). Uno staff di esperti, garantisce assistenza costante e continuativa per verificare ed eliminare gli eventuali malfunzionamenti emersi o consigliare gli utenti verso un utilizzo più appropriato dei dispositivi.

Mensilmente, o con differente periodicità richiesta, viene inviato il report con l’analisi dei consumi su base media condominiale. Le innovazioni tecnologiche dei prodotti e servizi Techem possono vantare di sistemi esclusivi, garantendo ai propri clienti non solo una gestione più semplice ed efficace dei consumi ma un’efficienza energetica che porta ad una riduzione garantita dei costi dell’energia.

E’ il caso del modulo Adapterm, un prodotto unico sul mercato che funziona basandosi sulle informazioni ricevute dal ripartitore di calore Techem Radio 4, relative all’effettivo fabbisogno di calore di ciascun appartamento. Sulla base delle informazioni ricevute, Adapterm abbassa, se necessario, la temperatura di mandata della caldaia, in modo che risulti sempre ad un livello ottimale, senza che gli inquilini avvertano alcuna differenza sulla temperatura dei vari ambienti. Il tutto si traduce in un risparmio testato fino al 10% in più oltre ai benefici classici della contabilizzazione.

I ripartitori di calore Radio 4 OMS garantiscono un sistema aperto e flessibile, non legato ai software di lettura proprietari. La programmazione in chiaro dei coefficienti dei caloriferi permette la visualizzazione sul display dei valori di consumo individuali, nel pieno rispetto della normativa vigente, e con correzione automatica dei valori in  caso di errata programmazione. Prodotti e servizi dedicati al mondo del condominio, soluzioni flessibili e personalizzate, che rendono tangibili i benefici dedicati all’utente e alla salvaguardia del clima e dell’ambiente.

Per maggiori informazioni visitare il sito www.techem.it.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico