CONSTRUMAT 2009

Dal 20 al 25 aprile 2009 nel quartiere fieristico Gran Vía di Fiera di Barcellona si svolgerà la Quattordicesima Edizione di Construmat, il Salone Internazionale della Costruzione.

 

Construmat festeggia quest’anno il suo trentesimo anniversario e lo fa dopo essere diventato il salone di riferimento del settore in Spagna ed uno tra i tre più importanti d’Europa. L’organizzazione ha deciso di concentrare in un unico quartiere fieristico l’intera offerta espositiva di Construmat, rispondendo in questo modo alla richiesta di espositori e visitatori.

 

Il quartiere fieristico Gran Vía è uno tra i più moderni ed innovativi d’Europa.
Disegnato dall’architetto giapponese Toyo Ito e dotato della più alta tecnologia, si estende su 200.000 metri quadrati lordi distribuiti in sei padiglioni. Le nuove strutture sono perfettamente collegate con il centro di Barcellona grazie alla linea ferroviaria collegata alla rete di trasporto metropolitana.

 

Construmat 2009 sarà accessibile da due entrate: l’entrata Hall Europa e l’entrata del padiglione 8, dove fermeranno gli autobus che collegano il quartiere fieristico con l’aeroporto El Prat.

 

I padiglioni 1, 2 e 3 sono dedicati alle finiture d’interni, mentre nei padiglioni 4, 6 e 8 sono riuniti gli espositori che si occupano dei processi di costruzione, occupando in tutto 100.00 metri quadrati di superficie.

 

Construmat unisce il progetto APTM e Casa Barcellona per creare una nuova idea: Casa Barcelona. Sotto la supervisione dell’architetto Ignacio Paricio, quattro architetti (Sauerbruch Hutton, Andrés Jaque, Carme Pinós e Xavier Claramunt) metteranno in mostra in una struttura creata da Pich Aguilera le loro proposte di abitazione sociale, innovativa e sostenibile.

 

“Un salone è un punto d’incontro con un obiettivo principale: quello di concludere affari, poter vedere, toccare e conoscere i prodotti che si espongono e allo stesso tempo mantenere i contatti personali e professionali”. – Afferma Josep Miarnau, nuovo presidente di Constumat – “Una delle caratteristiche che fanno la differenza a Construmat, oltre alla sua ampia offerta settoriale, è il suo esteso programma di attività tecniche, vale a dire, lo scambio di conoscenze che si genera e questo si può fare solo in situ. A livello organizzativo, la principale novità è che il salone si terrà in un unico quartiere fieristico, quello di Gran Vía, una decisione che risponde alla richiesta espressa da tanti espositori e visitatori ed ad un’idea alla quale Fiera di Barcellona stava lavorando già da tempo. L’attuale situazione ed il maggiore spazio a disposizione, grazie alla creazione di nuovi eventi nati da Construmat come Instalmat nel 2008 o il nuovo salone del bagno Concepto Baño 2010, lo hanno reso possibile”.

 

Nell’immagine: il nuovo quartiere fieristico Gran Via progettato dall’architetto Toyo Ito

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico