Da logo a monumento: il nuovo concept degli store Mondadori

Edoardo Bernardi e Andrea Donini, due giovani architetti di Cesena, si sono aggiudicati il primo premio al concorso di idee lanciato da Mondadori. Il loro progetto, MONU[MENTAL], verrà realizzato.

concorso mondadori bernardi donini
© Andrea Donini - Edoardo Bernardi

All’inizio di quest’anno Mondadori ha bandito un concorso di idee per la realizzazione del nuovo concept degli oltre 600 punti vendita Mondadori Retail, con lo scopo di dare nuova visibilità al marchio. Il concorso era aperto ad architetti, ingegneri e designer, e a questi era richiesto di elaborare il concept tenendo conto del posizionamento dell’azienda, dei valori del marchio, della sua storia, del suo mercato di riferimento e del target di clienti, fornendo uno o più elementi caratterizzanti in grado di trasmettere un’immagine riconoscibile, adattabile a una rete eterogenea di negozi, possibilmente legata a una chiara strategia comunicativa.

Consulta i Concorsi di Architettura ancora aperti

Al concorso hanno aderito più di 240 gruppi professionali provenienti da tutta Italia, sei dei quali sono stati scelti e chiamati ad esporre il proprio progetto alla giuria di concorso, che ha analizzato i progetti secondo i seguenti criteri: creatività, funzionalità, innovazioni tecnologiche, realizzabilità con budget sostenibili, appeal estetico. Sui sei finalisti (tra cui anche il noto designer Fabio Novembre) si sono aggiudicati il primo premio due architetti trentenni di Cesena (FC), Edoardo Bernardi e Andrea Donini, che adesso vedranno il loro progetto, dal titolo MONU[MENTAL], realizzato (qui le tavole di concorso).

Il logo Mondadori, creato da Bob Noorda nel 1969, incarna da quasi un secolo i valori dell’azienda ed è parte dell’immaginario comune come marchio universalmente riconosciuto. Bernardi e Donini hanno quindi pensato che la strategia migliore per rilanciare il marchio fosse quella di ripartire dal marchio stesso, prelevando la forma del triangolo come DNA e caricandolo di nuova forza. Il progetto vincitore reinterpreta e trasforma in un imponente elemento volumetrico il logotipo codificato dal designer olandese, proponendo l’inserimento di elementi d’arredo dal forte impatto visivo e dalla caratteristica forma piramidale.

© Andrea Donini – Edoardo Bernardi
© Andrea Donini – Edoardo Bernardi
© Andrea Donini – Edoardo Bernardi

Spiegano i progettisti: “Storicamente, per dare forma e fissare nel tempo e nella memoria determinati valori, vengono elevati monumenti. Abbiamo quindi deciso di mettere in atto lo stesso processo storico allo scopo di rafforzare la corporate identity e fissare nel tempo i valori del gruppo Mondadori, facendo del logotipo un monumento inserito all’interno dei punti vendita“.

Gli arredi, pensati principalmente per caratterizzare le vetrine dei punti vendita, sono concepiti come sistemi modulari componibili, in grado di adeguarsi ad ogni format di negozio del Network Mondadori, garantendo la possibilità di esporre qualsiasi tipo di prodotto. Questi sono stati particolarmente apprezzati dai giurati per il loro carattere identitario in grado di rafforzare  l’identità del gruppo, pur mantenendo inalterato il logo aziendale.

I materiali utilizzati sono economici e di facile lavorazione, e seguono quindi una logica di ottimizzazione dei costi, riducendo al minimo le lavorazioni su misura e favorendo la crescita del Network Mondadori.

© Andrea Donini – Edoardo Bernardi
© Andrea Donini – Edoardo Bernardi

Edoardo Bernardi (30), laurea magistrale in architettura presso Alma Mater Bologna, svolge un’intensa esperienza concorsuale, e ha collaborato con diversi studi tra Cesena e Bologna. Andrea Donini (35), laurea magistrale in architettura presso Università degli studi di Firenze, ha collaborato con numerosi studi di architettura tra Firenze, Bologna, Rimini e Roma. Si occupa principalmente di interior design, progettazione architettonica e riqualificazione urbana.

Il gruppo si occupa principalmente di interior design e allestimento ed ha recentemente inaugurato un importante store presso il centro commerciale Scalo Milano, oltre a varie realizzazioni nel territorio cesenate. Parallelamente all’attività professionale Bernardi e Donini partecipano a numerosi concorsi di architettura.

Il concorso di idee è stato bandito da Mondadori Retail attraverso il portale Youandhome, con la collaborazione di Beidea, del servizio di problem solving Tecnoteca Architettura&Design, e con la partecipazione all’organizzazione di Confimprese. In questa pagina è possibile visionare tutti i progetti che hanno partecipato al concorso.

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here