Edilizia scolastica, Torino fa scuola: due concorsi di architettura per due scuole da riqualificare

Dopo il Concorso Scuole Innovative l’edilizia scolastica torna ad essere al centro di questo 2016 ormai arrivato a conclusione. 

Ad oltre un anno dal suo avvio, il progetto Torino fa scuola per la realizzazione di ambienti di apprendimento innovativi, arriva ad una tappa importante: sono stati, infatti, annunciati i concorsi di architettura con cui saranno selezionati i progetti di riqualificazione di due scuole medie, scelte per alcune loro caratteristiche esemplari, comuni a tanti altri edifici scolastici italiani.

Per vedere altri Concorsi di Architettura e altri Concorsi di idee CLICCA QUI

Gli enti promotori di Torino fa scuola, Compagnia di San Paolo e Fondazione Agnelli, in collaborazione con la Città di Torino e la Fondazione per la scuola, hanno presentato il bando che chiederà ad architetti di tutta Italia, e non solo, di concorrere per progettare i nuovi spazi scolastici dei due istituti selezionati: la scuola Enrico Fermi in Piazza Giacomini, nel quartiere Lingotto, e la scuola Giovanni Pascoli, in Via Duchessa Jolanda, nel quartiere Cenisia.

I concorsi non nascondono la loro più ampia ambizione di “fare scuola”, appunto, offrendo idee e un modello di processo di riqualificazione del patrimonio edilizio scolastico replicabile poi in tutto il Paese.

È un lavoro sulla pedagogia? O un lavoro sull’architettura? In realtà, il lavoro sugli ambienti di apprendimento è ideale punto di intersezione tra la prospettiva architettonica (centrata sulle componenti spaziali del lavoro formativo) e la prospettiva pedagogica (declinata nelle pratiche didattiche quotidiane), partendo da un’idea di:

  • scuola innovativa: le scuole realizzate oggi ospiteranno gli studenti e gli insegnanti dei prossimi 30/40 anni e dovranno rispondere alle nuove esigenze didattiche;
  • scuola condivisa: progettare con chi vive e lavora negli spazi per trovare soluzioni realmente utili e sostenibili;
  • scuola replicabile: Torino fa scuola è un terreno di sperimentazione di processi e idee per tutto il patrimonio scolastico italiano.

Leggi anche l’articolo La scuola modello pensata da Renzo Piano

Nel corso di tutto l’anno scolastico 2015-2016, un pedagogista e un architetto (Sandy Attia/Beate Weyland per la Fermi e Luisa Ingaramo/Mario Castoldi per la Pascoli) hanno lavorato con le due scuole alla costruzione del concetto pedagogico, un documento che rappresenta il punto di partenza per ripensare gli spazi attreverso i concorsi.

I concorsi di progettazione, svolti in collaborazione con la Fondazione per l’architettura di Torino sulla piattaforma online Concorrimi (la stessa utilizzata per il Concorso Scuole Innovative e per quello sulle Periferie Urbane, i cui vincitori sono da poco stati annunciati) prevedono due fasi di selezione: nella prima il concorso d’idee e nella seconda la redazione del progetto preliminare.

Per quanto riguarda le Giurie, per ognuno dei concorsi è stato selezionato un gruppo di architetti esperti. Per la scuola Fermi: Mario Cucinella, Benedetto Camerana, Luca Molinari; per la scuola Pascoli: Cino Zucchi, Michele Zini, Sebastiano Battiato.

Di entrambe le commissioni, presiedute da Francesco Profumo, farà parte Isabella Quinto, dirigente del Settore Edilizia Scolastica della Città di Torino. Completano le giurie le dirigenti scolastiche interessate (Giuseppina Fusco e Laura Di Perna) e gli architetti che hanno seguito il percorso di accompagnamento e il piano di fattibilità delle due scuole (Sandy Attia e Luisa Ingaramo).

Scuola Giovanni Pascoli, i dettagli

Il calendario del concorso:

  • 23.01.2017 ore 13:00
    Termine per la ricezione delle richieste di chiarimento per la prima fase;
  • 06.02.2017 ore 18:00
    Termine per la pubblicazione delle risposte alle richieste di chiarimento pervenute entro il 23.01.2017 per la prima fase;
  • 27.02.2017 ore 13:00
    TERMINE ULTIMO PER LA RICEZIONE DELLE PROPOSTE PROGETTUALI RELATIVE ALLA PRIMA FASE
  • 14.03.2017 ore 09:00
    Prima seduta pubblica della Commissione giudicatrice, per la lettura dei codici alfanumerici attribuiti dal sistema telematico alle diverse proposte;
  • 24.03.2017 ore 18:00
    Pubblicazione dei codici alfanumerici assegnati alle proposte progettuali ammesse alla seconda fase del concorso;
  • 07.04.2017 ore 13:00
    Termine ultimo per la ricezione delle richieste di chiarimento per la seconda fase;
  • 14.04.2017 ore 18:00
    Termine ultimo per la pubblicazione delle risposte ai quesiti formulati per la seconda fase;
  • 16.06.2017 ore 13:00
    TERMINE ULTIMO PER LA RICEZIONE DEI PROGETTI PRELIMINARI RELATIVI ALLA SECONDA FASE

Per scaricare tutta la documentazione del concorso CLICCA QUI

Il vincitore del concorso riceverà un premio di € 12.000 (al lordo di IVA e ogni altro onere di legge).  Ai concorrenti risultati secondo, terzo, quarto e quinto classificato è riconosciuto un premio di € 6.000 (al lordo di IVA e ogni altro onere di legge).

Per vedere alcuni esempi di Architettura Scolastica, CLICCA QUI

Scuola Enrico Fermi, i dettagli

Il calendario del concorso:

  • 06.02.2017 ore 13:00
    Termine per la ricezione delle richieste di chiarimento per la prima fase;
  • 20.02.2017 ore 18:00
    Termine per la pubblicazione delle risposte alle richieste di chiarimento pervenute entro il 06.02.2017 per la prima fase;
  • 20.03.2017 ore 13:00
    TERMINE ULTIMO PER LA RICEZIONE DELLE PROPOSTE PROGETTUALI RELATIVE ALLA PRIMA FASE
  • 04.04.2017 ore 09:00
    Prima seduta pubblica della Commissione giudicatrice, per la lettura dei codici alfanumerici attribuiti dal sistema telematico alle diverse proposte;
  • 14.04.2017 ore 18:00
    Pubblicazione dei codici alfanumerici assegnati alle proposte progettuali ammesse alla seconda fase del concorso;
  • 28.04.2017 ore 13:00
    Termine ultimo per la ricezione delle richieste di chiarimento per la seconda fase;
  • 05.05.2017 ore 18:00
    Termine ultimo per la pubblicazione delle risposte ai quesiti formulati per la seconda fase;
  • 03.07.2017 ore 13:00
    TERMINE ULTIMO PER LA RICEZIONE DEI PROGETTI PRELIMINARI RELATIVI ALLA SECONDA FASE

Per scaricare tutta la documentazione del concorso CLICCA QUI

Il vincitore del concorso riceverà un premio di € 15.000 (al lordo di IVA e ogni altro onere di legge). Ai concorrenti risultati secondo, terzo, quarto e quinto classificato è riconosciuto un premio di € 7.500 (al lordo di IVA e ogni altro onere di legge).

 

Per ulteriori informazioni
www.torinofascuola.it

La riqualificazione energetico-ambientale degli edifici scolastici

La riqualificazione energetico-ambientale degli edifici scolastici


Pepe Domenico, Rossetti Massimo , 2014, Maggioli Editore

La riqualificazione dell'edilizia scolastica rappresenta una delle priorità nell'attuale panorama delle costruzioni. A fronte di un parco immobiliare caratterizzato da diffuse e spesso gravi carenze funzionali, è necessario intervenire in maniera estesa e capillare per portare gli edifici a...


45,00 € 38,25 € Acquista

su www.maggiolieditore.it


Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico