Complesso di residenze per il personale medico del Salam Centre, Khartum | tamassociati

Tra le menzioni speciali della settima edizione del Premio Internazionale Architettura Sostenibile, il complesso di residenze per il personale medico internazionale del Salam Centre a Khartum, Sudan, progettato dallo studio tamassociati, conferisce nuovi significati a materiali altrimenti difficilmente riutilizzabili recuperando container abbandonati nei luoghi vicini all’area di intervento.

 

L’idea di progetto del complesso di residenze per il personale medico internazionale, presso il centro Salam di cardiochirugia di Emergency a Khartoum, Sudan, è nata osservando la montagna di container che stava parcheggiata intorno al cantiere durante la costruzione dell’ospedale Salam: l’obiettivo è stato quello di utilizzarli per farne le case del personale medico proveniente da tutto il mondo per prestare servizio al centro.
Il compound vicino all’ospedale di Emergency si sviluppa a corte con affaccio sul fiume Nilo in un splendido parco di manghi. È composto da 95 container da 20 piedi adibiti a residenza e 7 container da 40 piedi adibiti a caffetteria e servizi. Ogni alloggio di circa 20 mq è composto da un container e mezzo da 20 piedi (6 metri) con un bagno e una piccola veranda che affaccia sul  giardino.
Nella fase di progetto grande attenzione è stata dedicata all’isolamento e ai consumi. I container sono coibentati con un “sistema a cipolla”  composto all’interno da pannelli isolanti di 5 cm e una “pelle” esterna  composta da un controtetto ventilato metallico e un sistema di frangisole in bambù che fanno sì che i container non vengano mai irraggiati direttamente dal sole. In alcuni alloggi è stato sperimentato un innovativo sistema di condizionamento con pannello solare ad assorbimento che permetterà di ridurre notevolmente i consumi energetici.

 

Il Centro Salam – EMERGENCY Ngo
Il Centro Salam di cardiochirurgia offre assistenza sanitaria di alto livello a bambini e adulti affetti da cardiopatie congenite e acquisite. Il Centro, operativo dall’aprile 2007, è stato costruito ed è gestito da Emergency, organizzazione non governativa italiana che fornisce assistenza medico-chirurgica alle vittima della guerra e della povertà. Il Centro Salam di cardiochirurgia si trova a Soba, 20 chilometri a sud della capitale sudanese Khartoum. Il Centro occupa un’area di 12mila metri quadri coperti, su un lotto di terreno di circa 40mila metri quadri sulle rive del Nilo azzurro.

 

tamassociati è un’associazione professionale che agisce da supporto tecnico e di indirizzo a progetti attinenti al mondo del sociale. È un progetto collettivo che abbraccia i campi dell’architettura, dell’urbanistica, della progettazione del paesaggio, della conduzione di processi partecipativi e didattici, della grafica e della comunicazione sociale. Lavora per istituzioni pubbliche, associazioni non profit, organizzazioni o singoli privati che condividano i principi di uno sviluppo equo e sostenibile.
Principali realizzazioni: sede amministrativa di Banca Popolare Etica (Padova); strutture sanitarie per Emergency NGO (centro “Salam” di cardiochirurgia Khartoum, Sudan, clinica pediatrica Bangui, Repubblica Centrafricana; clinica pediatrica Nyala, Darfur); riqualificazioni partecipate di spazi pubblici (Piazza Marconi – San Giorgio Piacentino, Viale Bruno Buozzi – Monterotondo, Piazza Brin – La Spezia, Parco di San Giacomo al Martignone – Anzola dell’Emilia); campagne di informazione e sensibilizzazione (Sicurezza sul lavoro – Anmil, Un bagno per tutti – Tecnothon).
tamassociati ha ricevuto premi e riconoscimenti a livello nazionale e internazionale, tra cui la Menzione d’Onore per The Architecure Review Awards for Emerging Architecture 2007, il Premio Speciale ArchitekturXport Detail Prize 2009.
tamassociati ha partecipato a mostre ed esposizioni di architettura e grafica, tra cui l’11. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, 2008.

 

Secondo il parere della giuria del Premio Internazionale Architettura Sostenibile l’intervento dimostra la fattibilità di progetti che indagano la possibilità di dare un nuovo significato a elementi e materiali altrimenti difficilmente riutilizzabili, sostituendo alla necessità di produrre nuovi componenti, la possibilità di riciclare ciò che è già esistente e di cui siamo già in possesso. Il riutilizzo dei container abbandonati nei luoghi vicini all’area di intervento è sviluppato e risolto in modo elegante e funzionale adattando gli elementi recuperati al clima locale con semplicità e materiali poveri della tradizione costruttiva”.

 

Altre immagini del progetto

 

SCHEDA PROGETTO

Progetto
Complesso di residenze per il personale medico internazionale del Salam Centre

Progettisti
Tamassociati

Committente
Emergency Ngo

Localizzazione
Soba, Khartum, Sudan

Realizzazione
2009

 

Nell’immagine, il complesso di residenze per il personale medico internazionale del Salam Centre a Khartum, Sudan, progettato dallo studio tamassociati

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico