Complessità e sostenibilità 3-4: Europa, Oceania e Far East

Strategie di pianificazione per i territori. “L’intero processo di trasformazione della società contemporanea si riflette sull’assetto degli insediamenti umani e sulla loro struttura e il futuro dinamico della popolazione tende a modificare i rapporti tra i territori nello scenario internazionale: un nuovo tipo di territorialità definisce, oggi, l’abitare urbano, territorialità che è caratterizzata da un alto grado di complessità e di diversità. Il territorio della complessità si costituisce come un insieme mutevole e vasto di collisioni, incontri e interazioni, che generano una varietà estesa di combinazioni e scenari sia reali che virtuali, specifici e generali, entro un ampio spettro di situazioni. E’ questa l’essenza del territorio attuale, che tende a divenire una sorta di iperspazio, un luogo di luoghi. Lo studio del suo orientamento strategico, della sua rete di articolazioni, della sua capacità di mutamento e del suo sviluppo qualitativo, costituiscono gli obiettivi di una linea di ricerca i cui concetti guida sono la complessità e la sostenibilità” (Estratto dall’editoriale di Gabriella Padovano, Direttore scientifico della rivista).

 

All’interno di questo numero:
Fenomeni territoriali in atto e dinamiche evolutive in Europa, di Gabriella Padovano;
Descrizione del sistema di pianificazione nazionale e regionale dell’Australia, di Paul McFarland;
Il sistema di pianificazione spaziale in Taiwan, di Kuang-Hui Peng

 

E altri approfondimenti… Continua a leggere. Scarica tutto il n. 3-4 “Europa, Oceania e Far East: strategie di pianificazione per i territori”, in italiano e in inglese

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico