Committenza di Architettura. Coop Himmelb(l)au vince il Premio Internazionale Dedalo Minosse

Il progetto di Coop Himmelb(l)au per l’edificio BMW Welt a Monaco è il vincitore dell’ottava edizione del Premio Internazionale Dedalo Minosse alla Committenza di Architettura, la cui cerimonia di premiazione si è tenuta lo scorso 24 giugno a Palazzo Trissino a Vicenza. Una manifestazione unica nel suo genere che, premiando opere già realizzate, pone l’attenzione sulla committenza, in molti casi sottovalutata quando si parla d’architettura, dimenticando che il compimento di opere architettoniche di qualità, può avere origine solo dall’esemplare connubio tra chi la promuove e chi la progetta.

 

BMW AG svolge da sempre un ruolo di primo piano come promotrice di un’architettura che esprima un’immagine di iper-modernità e di tecnologia avanzata unitamente ai valori della rappresentatività, del comfort per gli utenti e di un uso sostenibile dell’energia, riuscendo in tal modo a creare una giusta correlazione tra la presenza architettonica dell’azienda nel paesaggio urbano e l’elegante design delle auto BMW.
La risposta creativa degli architetti della Coop Himmelb(l)au di fronte alla sfida di progettare, per il BMW Welt, una struttura in sintonia con la strategia architettonica BMW ha posto le basi per le ottime relazioni che hanno caratterizzato la gestione del progetto durante le fasi di pianificazione e di costruzione.
Dal concetto architettonico nasce un edificio ibrido in cui si fondono diversi elementi del paesaggio urbano. L’edificio è qualcosa di più di una semplice sede espositiva, di un centro di informazione e comunicazione o di un museo. È una sintesi di tutti questi elementi – con le carte in regola per fungere sia da centro destinato alla vendita sia da vetrina per il marchio e da palcoscenico per eventi di ogni tipo.
La realizzazione architettonica di questa visione ha dato vita a un concetto spaziale formato da cinque blocchi tematici di aspetto scultoreo: la premiere, la sala per eventi, la torre gastronomica, il doppio cono e il salone – che comprende in sé tutti questi elementi – come in un paesaggio urbano, sul quale si libra il tetto, che pare volare e in effetti è sostenuto da solo undici appoggi e dai pozzi degli ascensori.
Il salone spazioso e permeabile rappresenta l’area di vendita centrale. La topografia interna del salone si diversifica grazie ai passaggi fluidi tra le diverse zone in cui la densità degli spazi consente una molteplicità di usi. Gli impianti complessi, funzionalmente collegati, si estendono praticamente a tutti i livelli dell’edificio – nascosti in larga misura agli occhi dei visitatori, come in un grattacielo sotterraneo.

 

SCHEDA PROGETTO

 

Opera
BMW Welt

 

Localizzazione
Monaco, Germania

 

Committente
BMW AG

 

Progetto
Coop Himmelb(l)au, Wolf D.Prix / W.Dreibholz & Partners ZT GmbH

 

Realizzazione
2007

 

Per ulteriori informazioni
www.dedalominosse.org

 

Nell’immagine di apertura, vista esterna del BMW Welt, Monaco, di Coop Himmelb(l)au. Foto © Marcus Buck

 

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico