Città, paesaggio, fotografia: la mostra Teatro Italia di Massimo Siragusa

Inaugura il prossimo giovedì 11 giugno alla Galleria Anteprima d’Arte Contemporanea di Roma una selezione fotografica del progetto “Teatro d’Italia” dell’autore Massimo Siragusa. Fotografo siciliano, residente a Roma, ma apolide per formazione culturale, spirito e curiosità intellettuale, ha esposto in numerose gallerie e istituzioni internazionali e ha vinto diversi premi importanti tra cui quattro World Press Photo.

 

Le opere presentate in mostra contengono ritratti di luoghi antichi e contemporanei, più o meno noti, come monumenti, centri storici, chiese, templi, ville, giardini, belvedere e piazze. Veniamo lentamente introdotti attraverso le case, le piazze, le strade, le mura, i cortili, i palazzi, i portici, le persone, le luci e le voci. Da spettatori assistiamo al disvelamento della dimensione pubblica e di quella rappresentativa, in parte di quella privata e di quella domestica.

 

Con lo sguardo attraversiamo gli spazi del rito, delle relazioni sociali, dello spettacolo, della cultura. La città è il teatro della storia e della memoria, la massima creazione e manifestazione delle civiltà umane, il repertorio di forme e lo scenario della letteratura, della politica, della moralità e del pensiero. La lettura delle tracce, il loro accumulo e la sedimentazione della città contemporanea in quella storica rendono ogni forma-città unica e fortemente identitaria. Ogni comunità è viva narrazione della propria storia, del popolo e della civiltà che la abitano. Ciascuna di esse si riveste di tratti essenziali irripetibili.

 

Alcuni segni di questa variegata archeologia esperienziale mostrano ciò che ogni città è stata. Nell’eternità dell’immagine ritroviamo la polis greca e le città etrusche, Roma e i suoi territori, il comune medievale, il Rinascimento, la società postindustriale. Lo spazio urbano e lo spazio sociale determinano le linee di forza e gli equilibri tra le parti, definiscono l’anima della città. La morfologia urbana è nata e rinata mille volte, rinnovandosi profondamente e rendendo ancora una volta attuale un passato tanto importante. L’ordine della natura e l’ordine della cultura convivono armoniosamente nelle stesse strade in cui camminarono Virgilio, Dante, Ariosto.

 

Il filo rosso che unisce le Alpi alla Sicilia è la bellezza delle città e dei paesaggi, i valori immateriali attraverso i quali rivivono i luoghi dell’anima e della memoria, gli spazi della comunità, della coscienza e dell’identità nazionale. Al di là di riferimenti olistici e oltre la classica iconografia, chi guarda incontra un archivio visivo di trame, ipotesi e percorsi attraverso cui stabilire relazioni e dare il giusto valore a quanto abbiamo di più prezioso. Un viaggio ideale e metaforico, un itinerario culturale nella geografia emozionale del Belpaese tra visioni, sogni e miti.

 

Le immagini di Massimo Siragusa, nate dalla curiosità di scoprire e dal desiderio di conoscenza, sono evocative, eleganti, raffinate e capaci di raccontare lo spazio che ci circonda e la bellezza del nostro straordinario patrimonio artistico. E con essi la storia, l’identità, la cultura, l’economia e la vita dell’Italia.


Scarica il flyer della mostra


Nato a Catania nel 1958, Massimo Siragusa vive a Roma, dove insegna fotografia presso l’Istituto Europeo di Design. I suoi lavori sono stati esposti in molti musei e gallerie in Italia e all’estero. Le sue fotografie sono apparse sulle migliori riviste internazionali ed ha firmato numerose campagne pubblicitarie per aziende come Lavazza, IGP, Provincia di Milano, Kodak, Eni, Bat Italia, aeroporti di Milano, Bosch, Alfa Romeo, A2A, autostrada Pedemontana, F2I, Boscolo Hotels, Mychef, Versace, Bisazza, Kartell, Conad, Unipol banca, Telecom Italia e Coca-Cola. È rappresentato dalla galleria Contrasto di Milano, dalla galleria del Cembalo di Roma e dalla Polka Galérie di Parigi.
www.massimosiragusa.it


SCHEDA EVENTO
Massimo Siragusa – Teatro d’Italia
a cura di Gianpaolo Arena


Luogo
Anteprima
Galleria d’arte contemporanea
Scala A, terzo piano
Piazza Mazzini, 27
Roma


Inaugurazione
11 giugno 2015 | ore 19.00


Orari
mar – ven | 15.30-19.00


Per ulteriori informazioni
www.anteprimadartecontemporanea.it

 

Nell’immagine di apertura, Milano. © Massimo Siragusa

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico