La citta dell’acqua, completato il Wuzhen Medical Park

(Read english text)
A Wuzhen, situata un centinaio di chilometri a sud-ovest di Shanghai, immerso in una delle zone coltivate più antiche della Cina, è stato completato il Wuzhen Medical Park, un grande progetto di architettura del paesaggio, una clinica di riabilitazione con le caratteristiche di un hotel, su progetto di studio gmp – von Gerkan, Marg e Partners. Il progetto è finanziato congiuntamente da operatori ospedalieri tedeschi e partner cinesi e, con i suoi elevati standard medici e architettonici, raggiunge i più alti livelli nell’ambito dell’health market cinese.

Il complesso, dedicato a neurologia e ortopedia, si trova a tre chilometri dal pittoresco museo della città di Wuzhen, una delle attrazioni turistiche più famose del paese, in un paesaggio caratterizzato da fiumi e canali. Con il suo insieme di case a corte a due o tre piani raggruppate intorno a un lago centrale in un vasto parco, il progetto del Wuzhen Medical Park riflette questo particolare tema regionale della “città d’acqua”.

La clinica è accessibile attraverso un sontuoso edificio che funge da reception, collocato a sud-ovest del complesso. Colonnati che raggiungono l’intera altezza dell’edificio segnano l’ingresso al foyer, sontuosamente progettato con grandi pannelli a soffitto e vetrate a tutta altezza. Al livello superiore vi sono gli uffici e un ristorante con una terrazza esterna che offre agli ospiti una vista panoramica su tutto il complesso.

Il reparto di neurologia, a est, e quello di ortopedia, a ovest, sono connessi con la hall di ingresso attraverso un edificio di collegamento a un unico piano. Le sale per i trattamenti e le piscine per la ginnastica terapeutica sono al primo piano, mentre le camere di degenza sono situate ai due piani superiori.

Il Wuzhen Medical Park è completato da due edifici residenziali per il personale della clinica, a nord, e da un edificio di servizio, in cui è situata la mensa, a est, da cui si diramano i percorsi che, costeggiando i canali, conducono al paesaggio aperto.

Il carattere architettonico degli edifici è dominato da materiali fortemente contrastanti, dalla luce e dal colore. Questo effetto è ottenuto, all’esterno, alternando pannelli di facciata scuri con elementi in cotto disposti orizzontalmente, ed è arricchito dal gioco di luci e ombre generato dalle facciate profondamente arretrate che, come schermature solari naturali, riducono in modo significativo il consumo di energia per il raffrescamento estivo. All’interno, questo tema continua nell’interazione di superfici neutre, chiare e scure, con i forti colori identificativi dei reparti specializzati e le tonalità del legno nei servizi comuni.

All’esterno, l’architettura del paesaggio definisce una vivace sequenza di passeggiate lungo le rive del fiume, con ponticelli e percorsi pedonali, invogliando i pazienti a socializzare e a fare passeggiate all’aria aperta. Le risorse idriche del paesaggio circostante sono utilizzate in modo sostenibile attraverso il ricircolo dell’acqua con filtraggio naturale.

L’obiettivo generale del progetto è definito dall’interazione tra il paesaggio e i volumi degli edifici, con la loro disposizione a “offset”, che si traduce in un’architettura stimolante dal punto di vista delle atmosfere in grado di supportare la riabilitazione dei pazienti attraverso la sua diversità spaziale, il paesaggio ben progettato e gli edifici a misura d’uomo.

a cura di Federica Maietti

SCHEDA PROGETTO
Wuzhen Medical Park

Localizzazione
Wuzhen, Cina

Committente
YaDa International Holdings Ltd.

Progetto
Meinhard von Gerkan e Stephan Schütz

Project leader | concorso
Johann von Mansberg

Team di progetto | concorso
Philipp Buschmeyer, Christian Machnacki, Fernando Nassare

Project leaders | esecutivo
Niklas Veelken, Chen Yue, Kristin Schoyerer

Team di progetto | esecutivo
Jan Deml, Yana Espanner, Maarten Harms, Bjoern Homann, Anna Jordan, Liu Yiangjao, Wang Yue, Wu Di, Xue Jing, Thilo Zehme, Zhou Bin

Superficie lorda
5,830 mq

Per ulteriori informaz
www.gmp-architekten.de

Nell’immagine di apertura, vista degli edifici immersi nel paesaggio. Foto © Christian Gahl

— english text

In Wuzhen, which is located one hundred kilometres to the south-west of Shanghai in the midst of one of China’s oldest cultivated areas, a rehabilitation clinic with the character of a hotel was built to a design by gmp, Architects von Gerkan, Marg and Partners. The project is jointly funded by German hospital operators and Chinese partners and, with its special medical and architectural standards, addresses the more demanding standards within the Chinese health market.

The establishment, which focuses on neurology and orthopaedics, is located three kilometres outside the picturesque museum city of Wuzhen, one of the most favored tourist attractions in the country, in a landscape featuring many rivers and canals. With its ensemble of two- and three-story courtyard houses grouped around a central lake in an extensive park, the design reflects this specific regional theme of the “water city”.

The clinic is accessed via a prestigious reception building to the south-west of the site. Colonnades reaching the full height of the building mark the entrance to the foyer, which has been sumptuously designed with large ceiling panels and full-height glazing. The upper floor accommodates offices as well as a restaurant with outside terrace that provides guests with a view of the entire development.

The neurology department to the east and the orthopaedics department to the north are connected with the entrance hall via single-story link buildings. The treatment rooms and larger movement baths and gymnastics rooms are on the first floor, while the patient rooms are located on the two upper floors. The building ensemble is rounded off by two residential buildings for the clinic staff to the north, as well as a service building with canteen to the east, from where pathways lead along the canal to the open landscape.

The architectural character of the buildings is dominated by strongly contrasting materials, light and color. This is achieved on the outside by alternating dark façade panels with horizontally arranged terracotta elements and is enhanced by the play of light and shadow generated by the deeply recessed façades which, as natural solar screening, also significantly reduce the energy consumed for cooling in summer. On the inside, this theme continues in the interaction of neutral, bright and dark surfaces with the strong identifying colors of the specialist departments and the wood shades in the shared facilities.

The exterior features a lively sequence of promenades along the flowing landscaped river banks, with bridges and pathways, inviting patients to socialize and to take walks outdoors. The water resources of the surrounding landscape are utilized in a sustainable manner by recirculating the water with natural filtering.

The overarching aim of the design is defined by the interaction between the landscape and the building volumes with their offset layout – resulting in an atmospherically stimulating architecture that supports the rehabilitation of patients through its spatial diversity, well-designed landscaping and moderately sized buildings.

From the Architects

PROJECT INFO
Wuzhen Medical Park

Location
Wuzhen, China

Client
YaDa International Holdings Ltd

Design
Meinhard von Gerkan and Stephan Schütz

Project leader | competition
Johann von Mansberg

Competition team
Philipp Buschmeyer, Christian Machnacki, Fernando Nassare

Project leaders | implementation
Niklas Veelken, Chen Yue, Kristin Schoyerer

Implementation team
Jan Deml, Yana Espanner, Maarten Harms, Bjoern Homann, Anna Jordan, Liu Yiangjao, Wang Yue, Wu Di, Xue Jing, Thilo Zehme, Zhou Bin

GFA
5,830 sqm

For further information
www.gmp-architekten.de

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico