Città del futuro, un concorso per giovani creativi

L’Unione dei Comuni Terre di Acaya e Roca, comprendente i comuni di Melendugno, Vernole e Castrì (Lecce) – in partenariato con l’Associazione Noarte Paese Museo, la società Zane Editrice sas, la Fondazione Bertarelli, il Dipartimento Ambiente Reti e Territorio della Facoltà di Architettura dell’Università “G. D’Annunzio” di Pescara, l’Accademia di Belle Arti di Bari, l’Associazione Culturale Scenastudio, è stata riconosciuta meritevole di cofinanziamento nazionale con il progetto Spazio Vitale – Giovani creativi per la città del futuro, presentato nell’ambito della procedura selettiva indetta dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI), volta a cofinanziare iniziative progettuali rivolte al supporto della “Creatività giovanile”.

 

Obiettivo del progetto internazionale Young Artist Contest è formare e favorire la circuitazione internazionale di giovani creativi, delle loro opere e delle energie nuove che ne deriveranno in grado di ibridare le culture di approdo, movimentandone l’economia, indicando prospettive nuove da cui guardare se stessi e gli altri, migliorando la qualità della vita.
A beneficiare del progetto saranno, oltre agli artisti partecipanti, anche le comunità locali, con i rispettivi territori, attraversate, contaminate e trasformate dalle intelligenze e dall’energia creativa di tanti giovani di culture diverse per tutta la durata del progetto e negli anni successivi.

 

Il programma propone workshop progettuali, lectio magistralis, tavole rotonde, eventi, performance con artisti e professionisti d’eccellenza in sette giorni di attività full immersion. Un evento incubatore di arte e cultura che coinvolge tre regioni italiane in periodi differenti: la Puglia dal 7 al 14 luglio, la Toscana dal 23 al 29 luglio, la Sardegna dal 3 al 9 settembre.
I trenta giovani creativi di età compresa tra i 22 e i 35 anni, che saranno selezionati in tutto il mondo dal comitato tecnico-scientifico, verranno suddivisi in tre macro-gruppi esperienziali, ognuno costituito da dieci persone, e quindi dislocati nei tre poli territoriali prescelti.
Ogni polo territoriale rappresenterà e lavorerà su un tema specifico riguardante il concetto generale di città del futuro. L’Unione del Comuni delle “Terre di Acaya e di Roca” (Lecce), soggetto proponente, avrà come tema la Città dell’Espressione; il Comune di Cinigiano (Grosseto) la Città dell’Incontro, e il Comune di San Sperate (Cagliari), la Città dell’Ascolto.

 

Scarica il flyer dell’evento

 
Il concetto di città cambia nel tempo, seguendo il percorso delle civiltà. Paradossalmente, proprio nell’epoca di massima urbanizzazione, sempre più intense e devastanti sono invece le spinte alla “disgregazione urbana”, e molte sono le responsabilità di una politica e di un’architettura poco orientate ad ascoltare e raccontare i “paesaggi” di cui, piuttosto, viene soffocata l’identità, trascurando la persona e il suo spazio vitale.
Obiettivo del workshop sarà dunque proprio quello di ripensare e riprogettare lo spazio delle città come “spazio vitale”, cioè come spazio della relazione che privilegia la vita e la persona. Soprattutto intende favorire la circuitazione nazionale e internazionale degli artisti e delle opere, attraverso relazioni di “senso” tra giovani creativi, provenienti da differenti parti del mondo, che si incontrano e si confrontano per immaginare e progettare la città del futuro, dove il nucleo fondante è la creatività umana e la qualità delle relazioni e dei tempi di vita.
Passando attraverso la Città dell’Ascolto, la Città dell’Espressione e la Città dell’Incontro, i giovani creativi si muovono e si incontrano in spazi recuperati al “deserto sociale ed emozionale” delle moderne città sempre più vetrina di individualismi esasperati.
Dal punto di vista organizzativo, inoltre, Spazio Vitale – Giovani creativi per la città del futuro ha come obiettivo specifico e prioritario la messa in rete dei tre poli di eccellenza regionali coinvolti, associati in forma di partenariato, attraverso una rete di azioni di programmazione congiunta e soprattutto attraverso la creazione di un’interfaccia web giovane e dinamica.

 

Modalità di partecipazione
Le attività del workshop risulteranno a totale carico dell’organizzazione per i trenta giovani artisti selezionati, che potranno quindi godere della gratuità alla partecipazione alle attività, incluso vitto e alloggio.
Possono presentare domanda di partecipazione gli artisti di ogni nazionalità che abbiano età compresa tra i 22 e i 35 anni.
Alla domanda vanno allegati un curriculum vitae e una breve relazione che illustri la motivazione per la partecipazione ai laboratori. Si richiede inoltre di allegare il proprio portfolio e la documentazione artistica di un massimo di tre opere selezionate.
La domanda, completa in ogni sua parte, il curriculum vitae, la documentazione artistica e le immagini devono essere spedite via posta elettronica (in un’unica mail) entro le ore 24 del giorno 30 maggio 2012 all’indirizzo: youngartistcontest@gmail.com.

 

Gli artisti selezionati saranno annunciati sul sito internet del premio entro il 15 giugno 2012.

 

Scarica il bando completo

 

Scarica la scheda di iscrizione

 

Per ulteriori informazioni
Tel. 035 772499
E-mail: youngartistcontest@gmail.com
www.youngartistcontest.com

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico