Check-In Architecture approda a Venezia

“C’è un nuovo immaginario che si sta forse cristallizzando nelle città europee. E’ quello di una generazione che frequenta youtube e i voli low cost. E che sta raccontando trasformazioni evidenti e suture inaspettate. Può essere sia stata la rete a cambiare la percezione degli spazi urbani.  Di certo ha pesato la possibilità di muoversi velocemente, e a basso costo” (Tratto da “Check in Architecture Book”).

 

Check-In Architecture va in mostra a Venezia tra gli eventi collaterali della 11° Mostra Internazionale di Architettura (14 Settembre – 23 Novembre) nello spazio scenografico dell’Arsenale Nord (Tesa 94) con un percorso espositivo che  fa il punto sulla ricerca dedicata agli universi urbani europei. Immagini, testimonianze, suoni e video-installazioni a rappresentare l’immaginario, gli sguardi, gli spazi, le persone e le forme di interazione che sono alla base delle nuove generazioni urbane e che Check in Architecture ha indagato attraverso 300 domande e altrettanti viaggi, 100 a bordo della Mini Clubman, dedicati alla realizzazione di videodocumentari nei luoghi che stanno segnando l’Europa Contemporanea.

 
Check-In Architecture a Venezia presenta una mostra tra arte e architettura che – come spiega Andrea Lissoni – “è un tentativo di dare corpo all’intero progetto. Lo fa attraverso le opere di due autori di punta nel panorama europeo dell’audiovisivo sperimentale e del live media, Invernomuto e Claudio Sinatti, che sono vere e proprie rielaborazioni del materiale prodotto da Check-in Architecture. Le installazioni condividono non solo lo spazio ma anche, sperimentando una forma espositiva inedita, la colonna sonora e musicale realizzata da Invernomuto con il prezioso contributo di Bose e del sound designer Fulvio Pallotto”. Il progetto espositivo è completato dall’auterovole testimonianza di cinque degli studi di architettura più all’avanguardia del panorama nazionale e internazionale, chiamati a raccolta da Luca Molinari.

 

“Ecosistema Urbano (Madrid), Cherubino Gambardella (Napoli), Ma0 (Roma), Metrogramma (Milano), NL Architets (Rotterdam) rappresentano, interpretano, riflettono – attraverso una formula originale, fruibile come una trasmissione radiofonica – ciascuno su uno dei quesiti chia-ve di Check-in Architecture”, spiega Molinari. “Check-in Architecture in pochi mesi ha dato vita a un vero e proprio viaggio crossmediale e concettuale che ha attraversato tutti i canali e i linguaggi della comunicazione da Internet alla stampa, dagli eventi ai luoghi, dai mezzi di trasporto all’etere, dagli spoke person alle aziende: a partire da MINI e Google con Youtube.

 

Obiettivo: provare a interpretare nuovi modelli di mobilità e di consumo degli spazi, così come verificare la presenza di nuove personalità o di nuove comunità generazionali che stanno macinando, forzando, ma forse anche ridisegnando, le geografie degli immaginari in Europa”, commenta Mario Flavio Benini, che continua “A Venezia per fare il punto su questa esperienza oltre alla mostra presentiamo “Check In Architecture Book”, libro-catalogo che completa il lavoro di sintesi ed elaborazione della ricerca”.

 “The Piadina Path (Rimini)”

Mostra Check-in Architecture
Evento collaterale dell’11° Mostra Internazionale di Architettura organizzata dalla Biennale di Venezia 
14 settembre – 23 novembre 2008
Arsenale – Tesa 94 (fermata Bacini)
Direzione Artistica: Mario Flavio Benini (Metalab)
Comitato scientifico: Luca Martinazzoli, Luca Molinari e Andrea dissoni.
Opere di: Inverno Muto, Claudio Sinatti – Ecosistema Urbano (Madrid), Cherubino Gambardella (Napoli), Ma0 (Roma), Metrogramma (Milano), NL Architets (Rotterdam).
Title partner: MINI

Check-in Architecture è online su:
www.checkinarchitecture.com
http://it.youtube.com/checkinarchitecture
http://picasaweb.google.com/checkinarchitecture
http://checkinarchitecture.blogspot.com/
http://www.minispace.com/it_it/projects/check-in-architecture/

 

Fonte: Ufficio Stampa Check In Architecture

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico