Chance Encounter

Il 29 agosto il Padiglione Italia ospita Chance Encounter per Tevereterno, uno straordinario happening ideato dalla compositrice Lisa Bielawa e da Robert Hammond, artefice dell’high line di New York. 100 sedie pieghevoli e un’inaspettata performance musicale dedicata all’associazione internazionale impegnata nella rivitalizzazione culturale, ecologica, urbanistica del lungotevere a Roma.

 

Domenica 29 agosto Chance Encounter fa il suo debutto a Venezia nel giardino del Padiglione Italia della 12. Mostra Internazionale di Architettura in occasione dell’apertura al pubblico della mostra AILATI. Riflessi dal futuro a cura di Luca Molinari. Una performance interattiva, composta espressamente per andare in scena in spazi pubblici all’aria aperta, che coniuga 100 sedie in continuo movimento con uno spettacolo musicale. Il programma del 29 agosto prevede l’esperimento delle sedie in movimento per tutta la giornata e lo spettacolo musicale alle 15.30 e alle 17.00.
Chance encounter per Tevereterno è un esempio potente di come gli artisti possano influire sulla vita degli spazi pubblici” afferma Kristin Jones, fondatrice e Direttore di Tevereterno che continua: “la pièce musicale della compositrice e vocalist Lisa Bielawa (già rappresentata al Whitney Museum di New York) unita alla performance di animazione urbana “sedie” di Robert Hammond (artefice, con Joshua David, del recupero della High Line di New York) capovolge il concetto di pianificazione urbana, invitando il pubblico a interagire con il processo. Quest’anno, nel corso del loro soggiorno a Roma in qualità di fellows dell’American Academy, Lisa e Robert sono stati affascinati dal lungotevere. Da qui è nata l’ispirazione comune che li ha portati a condividere e ideare lo spettacolo e quindi la collaborazione con Tevereterno, che si è concretizzata con una prima performance in occasione dell’inaugurazione del MAXXI di Roma lo scorso maggio e che ora si ripete all’inaugurazione del Padiglione Italia della Mostra Internazionale di Architettura di Venezia, ovvero l’evento espositivo più importante al mondo nel settore”.

 

Tevereterno è presente nella mostra del Padiglione Italia intitolata AILATI. Riflessi dal futuro quale esempio di impegno in un intelligente e originale progetto di rivitalizzazione artistica e recupero urbanistico di uno dei luoghi simbolo della civiltà occidentale. Ed è grazie a loro se possiamo offrire al pubblico della biennale un vero e proprio happening artistico e musicale come Chance Encounter” spiega Luca Molinari, curatore del Padiglione Italia.

 

Chance Encounter per Tevereterno si svolge il 29 agosto nel giardino del Padiglione Italia detto “giardino delle Vergini dell’Arsenale” ed è aperta a tutto il pubblico della Biennale. Qui Robert Hammond dispone 100 sedie rosse pieghevoli nello spazio, studiando le reazioni e l’uso che lo spettatore ne fa mentre assiste alla pièce musicale di 30 minuti di Lisa Bielawa, concepita in modo che un’orchestra da camera suoni liberamente in un luogo pubblico a un pubblico libero dal posto assegnato. La pièce è interpretata dalla stessa Lisa Bielawa accompagnata da un’orchestra di 12 strumenti. Il “libretto” è interamente costituito da enunciazioni che Bielawa ha ascoltato per caso nel corso di un intero anno in viaggio, in spazi pubblici transitori in giro per il mondo – Roma, Taipei, Anchorage, Salisburgo, Dallas e altri. Queste frasi “catturate” sono organizzate in quattro arie: Topos Nostalgia, Drama/Self-Pity, Nothing e Aimelessness Song.

 

Il Padiglione Italia è promosso dal Ministero per i beni e le attività culturali – Direzione generale per il paesaggio, le belle arti, l’architettura e l’arte contemporanee e la Biennale di Venezia.
Chance Encounter per Tevereterno è prodotto da Tevereterno con la collaborazione della Gladys Krieble Delmas Foundation, di Ronald Lee Fleming, di Stephen Metcaff, della Hazen Polsky Foundation, di Linda Cheverton Wick e Water Wick ed è realizzata con il supporto di Fortunato Productions e Creative Capital. Robert Hammond e Lisa Bielawa hanno sviluppato il progetto artistico nel corso del loro soggiorno alla American Academy di Roma.

 

 

Tevereterno è un’associazione internazionale non-profit. La sua missione è organizzare progetti con la finalità di promuovere le potenzialità del fiume Tevere. L’obiettivo di Tevereterno è proteggere e rivitalizzare il Tevere dal punto di vista artistico e urbanistico. La vocazione ambientale di Tevereterno garantisce le finalità di preservazione della salute del fiume e di ripristino del legame storico tra il fiume e la città.

Chance Encounter on the Tiber nasce dall’incontro e dalla condivisione di due artisti sul Tevere, per il Tevere. Quando Bielawa vide il lungotevere, lo riconobbe infatti come un ambiente ideale per la sua composizione musicale Chance Encounter, una pièce scritta espressamente per essere eseguita in spazi pubblici transitori. Hammond, a sua volta attratto dalla natura semi-abbandonata di questo tratto del lungotevere, che lo ha portato a ripercorrere con la memoria le sue prime esperienze sulla High Line di New York, ha tratto ispirazione dagli studi di William Whyte in The Social Life of Small Urban Spaces, in cui l’autore notò l’efficacia delle sedie pieghevoli come strumento di rivitalizzazione degli spazi urbani, per concepire la performance “sedie” che coniuga i metodi di Whyte con una programmazione artistica specificatamente concepita per rompere le convenzioni della musica da concerto: posti assegnati su file fisse, musicisti che occupano posti prestabiliti sul palco, ingresso a pagamento e un’attenzione fissa e rituale. Hammond decide cosi di provare un esperimento: disporre 100 sedie pieghevoli nello spazio all’aperto vicino al Tevere e vedere che succede.

 

Robert Hammond è cofondatore e presidente di Friends of the High Line. Con Joshua David è l’artefice del recupero della High Line di NY, la linea ferroviaria abbandonata sul West Side di Manhattan, passata dall’orlo della demolizione alla trasformazione nel famoso parco, progettato dall’innovativo studio Diller Scofidio + Renfro e inaugurato nel 2009.

Lisa Bielawa è una compositrice, vocalist e cofondatrice del MATA festival di New York, che celebra il lavoro di giovani compositori provenienti da tutto il mondo. Ha ricevuto commissioni, tra gli altri, dalla Carnegie Hall, dalla Minnesota Orchestra e dalla Cambridge Symphony Orchestra e può essere ascoltata sulle etichette musicali Tzadik, Nonesuch, Orange Mountain Music e BMOP.

 

Bielawa e Hammond sono entrambi vincitori per il 2009-2010 del Rome Prize all’American Academy in Rome.

 

 

Nell’immagine e nel video, la performance interattiva Chance Encounter per Tevereterno, happening ideato da Lisa Bielawa e Robert Hammond. ® Marco Martinelli

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico