Cersaie 2011, Ceramica Globo e il design di Luca Nichetto

Trasformazione, versatilità, movimento, emozione. Sono alcune delle “password” della nuova avventura che Globo ha voluto intraprendere con Luca Nichetto, il designer veneziano che firma Affetto Collection, la nuova idea di bagno dell’azienda italiana.

 

Partendo da una visione che si rifà al modernismo tipico della metà degli anni Cinquanta, caratterizzato da personaggi della statura di Giò Ponti, Nichetto ha immaginato di intraprendere un percorso fatto di funzionalità, durabilità, umanità e adattabilità.

 

Cercando forme essenziali e definitive e restituendo le normali funzioni ai sanitari – il lavabo si alleggerisce nelle linee e ridimensiona la falsa colonna portante restituendola alla sua naturale funzione di carter – il designer, supportato dall’azienda, ha cancellato qualsiasi sovrastruttura stilistica evidenziando la naturale forma delle cose.
I sanitari Affetto Collection sono caratterizzati da un’unica superficie continua dalla base alla sommità, mentre i lavabi, alleggeriti nello spessore dei bordi, invitano a un naturale abbraccio.
I mobili sono elementi d’arredo flessibili pensati per un riutilizzo nel tempo. L’attuale tendenza abitativa prevede che i singoli individui cambino residenza molto più spesso che in passato. Molto varia è anche la dimensione delle abitazioni che si occupano durante il corso della propria vita. Questi fattori costringono l’utente a cambiare arredamento frequentemente. Un arredamento non flessibile costringe l’utente a a disfarsene.
L’arredamento di Affetto Collection può essere trasportato da casa a casa e adattarsi a diversi contesti volumetrici. Gli accessori non dovrebbero vivere di luce riflessa. Sono oggetti di design che devono trasmettere un messaggio di estrema funzionalità oltre che piacevolezza, una giusta combinazione di valori che ha senso di esistere solo se ha realmente qualcosa da raccontare.

 

Un nuovo progetto che va nella direzione giusta, quella intrapresa da Globo in questi ultimi anni: un approccio diverso al mondo al design attraverso la collaborazione con progettisti e designer internazionali, un progetto inedito di Luca Nichetto, un consulente di design eclettico come Giulio Iacchetti, una maggiore coerenza di immagine, sono solo alcune delle esperienze che condivideremo al prossimo Cersaie.

 

Luca Nichetto
Luca Nichetto nasce a Venezia nel 1976, dove studia all’Istituto d’Arte e dove, successivamente, consegue la Laurea in Disegno Industriale presso lo IUAV, Istituto Universitario di Architettura di Venezia.
Dal 1999 comincia l’attività professionale disegnando i suoi primi prodotti in vetro di Murano per Salviati. Nello stesso anno prende il via il sodalizio con Foscarini per la quale, oltre a firmare alcuni progetti, collabora come consulente per la ricerca di nuovi materiali e sviluppo prodotto (2001‐ 2003). Nel 2006 fonda lo studio Nichetto&Partners, che si occupa, oltre che di Industrial Design, anche di Design Consultant.
Ha ricevuto vari i riconoscimenti internazionali, tra cui il Gran Design Award 2008, il Good Design Award del Chicago Atheneum Museum of Architecture 2008, l’IF Product Design Award 2008 e l’Elle Decoration International Design Awards 2009 (EDIDA) come Designer dell’Anno nella categoria Young Designer Talent.
Ha tenuto workshop in numerose università sia in Italia che all’estero, oltre ad aver partecipato a mostre in Europa, Stati Uniti e Giappone. Attualmente Luca Nichetto collabora con molteplici aziende sia a livello nazionale che internazionale, tra le quali, Bosa, Casamania, Ceramiche Refin, Emmegi, Established & Sons, Foscarini, Fratelli Guzzini, Gallotti & Radice, Globo, Italesse, Kristalia, Mabeo, Moroso, Offecct, Salviati, Skitsch, Skultuna,Tacchini, Venini.

 

Dove e quando?
Cersaie, Bologna 20/24 settembre 2011
Pad. 32 Stand A40 B31

 

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico