Ceramica italiana, un concorso per il progetto di una superficie architettonica

Nell’anno delle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia, DNA associazione culturale, in collaborazione con Edi.Cer. Spa, presenta il Concorso di idee Una nuova pelle architettonica. I 150 anni dell’Unità d’Italia: Torino, Firenze e Roma, in occasione di Cersaie 2011, che si svolge a Bologna dal 20 al 24 settembre, promosso da Confindustria Ceramica e organizzato dalla controllata Edi.cer Spa.

 

Il Concorso, organizzato con il sostegno del Politecnico di Torino, della Facoltà di Architettura di Firenze e della Facoltà di Architettura di Roma “La Sapienza”, è aperto agli iscritti di tutte le Facoltà di Architettura in Italia, e rappresenta un’occasione per unire gli studenti in un momento di approfondimento e progettazione.
Oggetto di studio la progettazione di una concreta realtà urbana, nelle città di Torino, Firenze e Roma, capitali storiche e quindi simbolo dell’Unità d’Italia. Ai partecipanti sarà richiesto di progettare, scegliendo una tra le tre aree urbane d’intervento proposte, una “nuova pelle architettonica” attraverso l’uso di materiale ceramico italiano utilizzato come rivestimento o parete ventilata. La tipologia e le caratteristiche del materiale idoneo all’idea da rappresentare dovrà essere scelto all’interno della vasta gamma di prodotti offerti dalle aziende italiane, aderenti al marchio Ceramic Tiles of Italy presenti alla fiera Cersaie, con l’obiettivo di promuovere tra gli studenti di architettura la cultura del prodotto ceramico.
Il Concorso di idee vedrà un primo momento di studio in cui gli iscritti avranno la possibilità di entrare in contatto diretto con il mondo della produzione delle piastrelle di ceramica, attraverso una visita guidata facoltativa, prevista nel mese di luglio, all’interno di aziende italiane produttrici di ceramica oppure attraverso la consultazione dei siti internet laceramicaitaliana.itconfindustriaceramica.it. L’approfondimento tecnico e culturale sul mondo della ceramica sarà propedeutico alla progettazione e alla realizzazione degli elaborati finali.

 

Oggetto del concorso
Progettazione di una pelle architettonica in materiale ceramico da utilizzare in una concreta realtà urbana nelle città di Torino, Firenze e Roma, capitali storiche e simbolo dell’Unità d’Italia.
Il tema generale del concorso è la progettazione e ridefinizione di quegli elementi urbani che, allo stato attuale si presentano come limiti ciechi ed inespressivi all’interno della città. Che siano mura che delimitano assi viari di scorrimento, che siano pareti cieche di edifici o mura che delimitano parti urbane diverse, ognuno di questi elementi è di fatto disturbo ma anche mediazione all’interno di un contesto urbano. Torino, Firenze e Roma, accomunate storicamente dal loro essere capitali e simbolo dell’Unità italiana, possono essere in questo senso laboratorio di studio e di ricerca. La “pelle architettonica”, da realizzarsi con le tecnologie e i materiali propri del mondo della ceramica per l’edilizia, diventa non più un limite ma un medium in grado di restituire vitalità e capacità comunicativa agli spazi urbani contemporanei.

 

Torino
La Spina Centrale è il boulevard urbano ad alto scorrimento in corso di completamento a Torino, la cui realizzazione è stata resa possibile dall’abbassamento del piano della ferrovia che attraversa la città da nord a sud. In corrispondenza di piazza Statuto – luogo di cerniera tra la città storica ed i suoi ampliamenti otto e novecenteschi – il viale urbano in parte è interrato, al fine di consentire la razionalizzazione dei flussi di traffico in un nodo oggi particolarmente congestionato. Al di sotto della carreggiata veicolare è collocata la sede dei binari ferroviari, che consentiranno l’accesso ai treni alla nuova stazione passante di Porta Susa, nodo principale per il traffico passeggeri dell’Alta Velocità nell’immediato futuro. Il tema scelto per il concorso è la sistemazione dei muri di delimitazione del sistema a “sandwich” per la mobilità: pareti di delimitazione della sede viaria del boulevard e del tunnel ferroviario.

 

Firenze
Progettazione di un nuovo muro urbano lungo i viali di circonvallazione di Firenze, simbolo del periodo “Firenze capitale d’Italia”. Nello specifico, si richiede ai partecipanti la progettazione di una nuova pelle architettonica del muro perimetrale del complesso de Le Murate a Firenze, sito lungo il Viale Giovane Italia, attraverso l’uso di materiale ceramico sotto forma di rivestimento o parete ventilata, per fornire un’idea di contemporaneità come momento di comunicazione percettiva del sistema architettonico ed urbano rappresentato da Le Murate.

 

Roma
Il concorso vuole indagare, attraverso la progettazione e l’allestimento di una testata cieca di un edificio posto nel quartiere di San Lorenzo a Roma, all’angolo fra via dei Sabelli e via degli Equi, uno spazio diverso, che ci porta a misurare, anche solo visivamente, i rapporti di posizione con gli strati “verticali” della metropoli per dire che implicare i sensi nell’esperienza dello spazio contemporaneo vuol dire contattare progettualmente le interrelazioni tra le arti.

 

L’iscrizione al concorso è gratuita ed è rivolto agli iscritti di tutte le Facoltà di Architettura in Italia. La partecipazione può essere individuale o in gruppo. Nel caso di gruppo i concorrenti dovranno nominare al loro interno un capogruppo delegato a rappresentare il gruppo nei confronti dell’organismo banditore. Non si può partecipare contemporaneamente in più gruppi diversi né potranno essere presentati progetti per più di un’area fra quelle indicate, pena l’espulsione del concorrente individuale o del gruppo. Per l’iscrizione al concorso si deve far pervenire tramite e-mail alla segreteria organizzativa la domanda di iscrizione con le proprie generalità (nel caso di gruppo, è richiesta dichiarazione dei componenti con relative generalità e dichiarazione di elezione del capogruppo) e con la specifica dell’area urbana di intervento prescelta.

 

Calendario del concorso
– Pubblicazione bando online: 8 giugno 2011
– Termine per l’iscrizione al bando: 30 giugno 2011
– Visita guidata ad aziende italiane produttrici di piastrelle di ceramica nella zona di Sassuolo: luglio 2011 (data da definirsi)
– Termine per la consegna degli elaborati: 31 luglio 2011
– Esito del concorso e pubblicazione dei risultati online: 15 settembre 2011
– Premiazione vincitori: Cersaie 2011, 21 settembre ore 12.00

 

Scarica il bando completo

Scarica la scheda di iscrizione

 

Segreteria organizzativa
Complemento Oggetto
Ufficio Stampa e Relazioni Pubbliche
Ilaria Pontello
Via A. La Marmora, 22 – 50121 Firenze
Tel. +39 055 5001344
info@complementoggetto.it
www.complementoggetto.it 

 

Per ulteriori informazioni
www.progettosapere.eu
www.cersaie.it

 

 

Nell’immagine, Kengo Kuma, Casalgrande Ceramic Cloud, Casalgrande, Reggio Emilia, progetto pubblicato nella e-zine Modulare. Foto © Luca Rossato (dettaglio)

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico