Case in legno: X-LAM e supporto dal progetto alla realizzazione

Alta efficienza energetica, solidità, antisismicità, isolamento termo-acustico, resistenza al fuoco, sostenibilità ambientale: queste sono tutte caratteristiche prestazionali garantite dal sistema costruttivo in X-lam per la realizzazione di case in legno. L’X-lam è la soluzione adottata anche da Rasom Wood Technology per le sue costruzioni: il sistema consente di realizzare case in legno che soddisfino tutti i requisiti normativi richiesti per i moderni edifici, coniugando anche la richiesta di sostenibilità dei materiali utilizzati per la costruzione.

Ma c’è di più: la grande versatilità del sistema X-lam consente un’ampia libertà architettonica e costruttiva, tanto da poter realizzare su misura la propria casa, proprio come se fosse costruita con metodologie tradizionali. Ne è un esempio l’abitazione progettata dall’architetto Pietropoli a Padova: grazie alla flessibilità costruttiva della soluzione in X-lam di Rasom Wood Technology, il progetto ha potuto soddisfare le esigenze della famiglia committente che desiderava una casa ampia, spaziosa, luminosa e collegata armoniosamente con il giardino, quasi esso ne fosse un naturale prolungamento.


Punto di forza di Rasom Wood Technology è uno staff tecnico altamente qualificato, in grado di supportare il progettista architettonico e il committente dalla fase di elaborazione del progetto fino alla costruzione dell’edificio e all’assistenza tecnica in cantiere.

In questo caso, l’architetto ha elaborato un progetto in cui l’abitazione è composta da due corpi di fabbrica a pianta quadrata, orientati secondo l’asse geotermico. Sia a nord che a sud sono presenti due porticati che fungono da trait d’union con il giardino: essi cono collegati visivamente tra loro grazie alla presenza di grandi vetrate sulle pareti perimetrali. Le ampie trasparenze caratterizzano lo stile di questa abitazione moderna e funzionale.

www.rasom.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico