Bjarke Ingels Group, MVRDV, Snohetta e aMDL per la Flagship Factory San Pellegrino

san pellegrino flagship factory big mvrdv snohetta amdl

Aggiornamento del 15 febbraio 2017: Il progetto di Bjarke Ingels Group (BIG), a ottobre selezionato come finalista insieme a quello di MVRDV, è appena stato proclamato vincitore della competizione per la nuova San Pellegrino Flagship Factory.

***

Il Gruppo San Pellegrino ha deciso di affidare a quattro pilastri del panorama architettonico internazionale la realizzazione del suo nuovo stabilimento di produzione a San Ruspino, frazione del Comune di San Pellegrino Terme. Saranno Bjarke Ingels Group (BIG), MVRDSnohetta e l’italiano Michele De Lucchi (aMDL) a contendersi il progetto della Flagship Factory che dovrà diventare il biglietto da visita del gruppo e accogliere visitatori provenienti da tutto il mondo, con una gara di cui sapremo gli esiti a fine settembre.

AGGIORNAMENTO DEL 3 OTTOBRE 2016. Dopo la presentazione dei quattro progetti di fronte alla giuria presieduta da Luca Molinari (e composta da Marco Settembri, CEO di Nestlé Waters, Magdi Batato, Executive Vice President Nestlé S.A e Stefano Agostini), alla presenza di professionisti del panorama nazionale e internazionale, sono stati selezionati i due studi finalisti: Bjarke Ingels Group (BIG) MVRD. Il progetto vincente sarà annunciato a gennaio 2017.

Ecco le quattro proposte (clicca per vedere i progetti completi).

La proposta di Bjarke Ingels Group (BIG) – vincitore –

Experience lab
Bjarke Ingels Group (BIG)

La proposta di MVRD – finalista –

mvrdv san pellegrino
MVRDV

La proposta di Michele De Lucchi (aMDL)

aMDL San Pellegrino Flagship Factory
Michele De Lucchi (aMDL)

La proposta di Snohetta

Snohetta
Snohetta

L’obiettivo di San Pellegrino è quello di rendere il sito produttivo ancora più performante per sostenere il business dell’azienda nei prossimi anni, migliorare il luogo di lavoro per i dipendenti e armonizzare l’estetica al territorio circostante. Il tutto, ovviamente, con la dovuta attenzione all’impatto ambientale.

Dichiara Stefano Agostini, Presidente e Amministratore Delegato del gruppo: “Sono particolarmente orgoglioso di questo progetto, con il quale intendiamo promuovere ancor di più la qualità, l’unicità, l’internazionalità e il territorio di origine di San Pellegrino. Un marchio con una storia ricca e radicata nella tradizione italiana, che è espressione riconosciuta dell’eleganza, del buon gusto e dell’eccellenza del nostro Paese in tutto il mondo”.

Entro la fine del mese di settembre San Pellegrino annuncerà il vincitore della competizione e presenterà il progetto selezionato.

Per ulteriori informazioni
www.sanpellegrino.com
#SPNewHome

CONDIVIDI

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here