San Pellegrino Flagship Factory: Bjarke Ingels Group

Bjarke Ingels San pellegrino

(Read english text)

Ecco la proposta presentata da Bjarke Ingels Group (BIG) per la San Pellegrino Flagship Factory. Le altre tre proposte progettuali sono di MVRDSnohetta e Michele De Lucchi. Il progetto di BIG, insieme a quello di MVRDV, è stato selezionato come finalista. Il progetto vincente sarà annunciato a gennaio 2017.

La proposta di BIG per la nuova casa di San Pellegrino è un’autentica estensione della razionale e funzionale architettura dell’impianto esistente, dove l’acqua naturale minerale viene imbottigliata dal 1899. Localizzato nella valle Brembana fra il fiume Brembo e i piedi delle Alpi, il progetto abbraccia e migliora l’architettura esistente formando un’elegante cornice che permetterà ai visitatori di sperimentare il potere e la purezza delle natura alpina circostante.

Il design si sviluppa intorno a un celebre elemento architettonico: l’arco. Il semplice e chiaro tratto dell’espandersi e contrarsi degli archi attraverso il campus, crea una moltitudine di spazi ed esperienze. I visitatori e i dipendenti camminano attraverso volte maestose, tunnel coperti, arcate e pergolati verdi che incorniciano la storia e l’eredità del brand. La serialità dell’architettura rivelerà parti delle montagne circostanti, dalle cime innevate al fiume che scorre ai piedi delle montagne.

Al centro del campus, una gigante “biopsia geologica” mostrerà il viaggio trentennale che deve percorrere l’acqua per acquisire i minerali e raggiungere la purezza che rende così unica l’acqua San Pellegrino. Il nuovo Campus San Pellegrino apparirà disciplinato ma allo stesso tempo fluido, scuro ma trasparente, unificante ma diversificato, classico ma contemporaneo. Celebrando sia la tradizione che l’evoluzione, l’architettura del nuovo campus riflette i valori San Pellegrino Terme così come i valori fondanti del Gruppo San Pellegrino: Purezza, Trasparenza e Naturalità.

“Formato dalla curve sinuose del fiume Brembo e alle pendenze delle montagne circostanti, la nostra proposta per il nuovo Campus S. Pellegrino eredita la sua struttura narrativa dai paesaggi della valle Brembana. Come un’equivalente acquatica di una cantina vinicola, le arcate che si susseguono espandendo e contraendo l’ambiente creano una cornice narrativa per la purezza e la trasparenza dell’acqua minerale, in un ambiente caratterizzato dalla luminosità, apertura e trasparenza. L’architettura degli elementi artificiali è avvolta e potenziata delle forze della natura, attingendo dalla razionalità ritmica dal patrimonio industriale, eliminando la tradizionale segregazione fra fronte e retro, creando una continuità tra produzione e consumo, preparazione e godimento.”

Bjarke Ingels, Founding Partner, BIG

— english text

BIG’s proposal for San Pellegrino’s new home is an authentic extension of the rational and functional architecture of the existing factory, where the natural mineral water has been bottled since 1899. Located in the Brembana valley between the Brembo river and at the foot of the Italian alps, the project embraces and enhances the existing architecture while forming an elegant framework that will allow the visitors to sense the power and purity of the surrounding Alpine nature.

The design is evolved around a well-known architectural element: the archway. The simple and clear character of the expanding and contracting arches throughout the campus, create a multitude of spaces and experiences. The visitors and S. Pellegrino employees will walk through majestic vaults, covered tunnels, arcades and green pergolas that frame the history and heritage of the brand. The seriality of the architecture will reveal parts of the surrounding mountains from the snowcapped summit to the running river at the base.

At the center of the campus, a giant geological biopsy will visualize the 30-year journey the mineral water has to travel through to acquire the minerals and achieve the purity that is unique to S. Pellegrino. The new S. Pellegrino Campus will appear disciplined yet fluid; cavernous yet transparent; unifying yet diverse; classic yet contemporary. Celebrating both tradition and evolution the architecture of the new campus reflects the values of San Pellegrino Terme as well as the core values of the Sanpellegrino Group: Purity, Transparency and Naturality.

Shaped by the serpentine run of the Brembo river and the sloping Alpine mountainsides, our proposal for the new S. Pellegrino Campus inherits its narrative structure from the landscape of the Brembana valley. Like an aquatic equivalent of a wine cellar, the repeating archways expand and contract to create the narrative framework for the purity and clarity of the mineral water, in an environment characterized by lightness, openness and transparency. The architecture of manmade elements is embraced and enhanced by the forces of nature, tapping into the rhythmic rationality of the industrial heritage of S. Pellegrino while eliminating the traditional segregation between front and back of house, creating a seamless continuity between production and consumption, preparation and enjoyment.”

Bjarke Ingels, Founding Partner, BIG

 

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico