Biennale di Venezia, speciale weekend: ‘Excavating the Sky’

Si terrà dal 12 al 15 agosto “Excavating the sky”, l’evento speciale che riunirà all’Arsenale architetti, registi e attivisti provenienti dalla Siria e da tutto il mondo arabo, in un incontro incentrato sulla Siria e sulla creazione del suo paesaggio, dal periodo che precede la I Guerra Mondiale fino ai giorni nostri.

 

L’obiettivo è quello di presentare un “padiglione dislocato” in Siria: un pozzo cioè, scavato recentemente in un luogo sconosciuto del paese arabo grazie all’aiuto del movimento di resistenza locale che attualmente fornisce acqua per una comunità di 15.000 persone. È già in progetto la costruzione di un secondo pozzo.

 

Il pozzo è una ‘necessità politica’ se si vuole creare un’identità territoriale all’interno del paesaggio siriano, devastato da anni di guerra e abbandono. Non si tratta solo di piazzare un edificio sul terreno, ma di forgiare un nuovo modo di costruire in armonia con il contesto circostante” ha commentato Khaled Malas, architetto siriano e autore di questo incontro.

 

A Venezia sarà presentato un progetto di questo pozzo, e verrà sollecitato il dibattito con la proiezione di alcuni film con lo scopo di riaccendere la speranza.

 

SCHEDA EVENTO

 

14. Mostra Internazionale di Architettura Fundamentals
Weekend specials: Excavating the sky

 

Luogo
Corderie dell’Arsenale
Venezia

 

Date e orari
12-15 agosto 2014
ore 10.00-18.00

 

Per ulteriori informazioni
www.labiennale.org

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico