Biennale di Venezia, in mostra Traces of Centuries and Future Steps

Parte della 13. Biennale di Venezia, l’evento collaterale Traces Of Centuries & Future Steps presenta 57 architetti provenienti da 6 continenti, a rappresentanza di 26 paesi, riuniti in una straordinaria combinazione insieme con l’artista Ying Tianqi.


Traces Of Centuries & Future Steps rivela le tendenze e le idee più attuali nel panorama dell’architettura internazionale. La mostra propone una selezione di architetti di culture diverse e in momenti diversi della loro carriera, architetti affermati accanto ad altri il cui lavoro può essere magari meno conosciuto. Ciò che li unisce è il comune dedicarsi all’architettura, nel senso più ampio di questa pratica. L’Architettura viene perciò esplorata da punti di vista inconsueti.
La mostra si svolge presso la prestigiosa sede veneziana di Palazzo Bembo, nei pressi del Ponte di Rialto sul Canal Grande. Sono esposte opere, ma anche concetti, risultati di ricerca, sogni e idee, talvolta di carattere site-specific e talvolta provenienti da una pratica preesistente. Le 32 sale di Palazzo Bembo ospitano una vasta gamma di approcci individuali che danno vita a presentazioni di grande rilievo e fanno uso di una vasta gamma di mezzi espressivi, come video, modellini, fotografie, installazioni a tutta sala, installazioni di luce e suono, e persino un ponte sospeso sulla corte interna.


Traces Of Centuries & Future Steps si propone di stimolare la consapevolezza di ciascun visitatore rispetto alla propria personale esistenza di essere umano in uno specifico spazio e tempo. Al primo piano, l’artista cinese Ying Tianqi presenta “Traces of Centuries”. Attraverso la sua spiccata sensibilità, squisitamente orientale, l’artista pone il tema della storia all’interno del contesto contemporaneo, riuscendo a spingere l’immaginazione al di là dello spazio e del tempo. La presentazione di Ying Tianqi è co-curata da Wang Lin e Valeria Iacovelli. Al secondo piano di Palazzo Bembo, tra gli altri, l’architetto giapponese Arata Isozaki, insieme al Comitato Amministrativo per il Nuovo Distretto di Zhengdong presenta Future Steps, con un’installazione basata sul progetto di sviluppo urbano della città di Zhengzhou, in Cina.

 

I seguenti architetti sono stati invitati a partecipare alla mostra: 3DeLuxe (Germania); Altiplano (Colombia); Architecture and Vision (Italia +Svizzera); Architecture for Humanity (Stati Uniti); Emre Arolat (Turchia); Men Duri Arquint (Svizzera); Esteban Bondone (Argentina); Louise Braverman (Stati Uniti); Michael Burch Architects (Stati Uniti); casaPública (Messico); Paolo Cesaretti + Antonella Dedini (Italia); Can Çinici (Turchia); Keila Costa & Carol Tonetti (Brasile); Asgeir Damman (Norvegia); DeGang Wang (Cina); Di Vece Arquitectos (Messico); Fausto Ferrara (Italia); Petra Gipp & Kim Hedås (Svezia); Ernst Giselbrecht (Austria); Cesare Griffa (Italia); Barbara Holzer & Tristan Kobler (Svizzera); Joel Huffman (Stati Uniti); KAMJZ (Polonia); Jae Kyung Kim (Corea del Sud) & Yao Zhang (Cina); Akira Koyama + Key Operation Inc. / Architects (Giappone); Lab’process (Francia-Romania) + bozin szekely architects (Romania); LEAP + MTQ (Messico); Piero Lissoni (Italia); Graeme Mann & Patricia Capua Mann + Ueli Brauen & Doris Wälchli (Svizzera); Manthey Kula (Norvegia); Takasaki Masaharu (Giappone); Josep Lluís Mateo (Spagna); Pieter J Mathews (Sud Africa); Rodolphe Mertens (Lussemburgo); Ivica Mladjenovic (Serbia); Ian Moore (Australia); Paul Morgan (Australia); Nabito Architects & Partners s.l. (Italia); PLANT (Canada); Elías Rizo (Messico); Frank Salama (Francia); SDeG (India); Luca Selva (Svizzera); Johann Slee (Sud Africa); SPRB + ARS˚ (Messico); studiomobile (Italia); Studio Velocity (Giappone); Todd Sweet & Jerry Sparkman + Ringling College of Art and Design (Stati Uniti); Simon Twose + Andrew Barrie (Nuova Zelanda); Yasutaka Yoshimura (Giappone); Administrative Committee of Zhengdong New District (Cina) + Arata Isozaki (Giappone).


SCHEDA EVENTO
13. Mostra Internazionale di Architettura – La Biennale di Venezia
Traces of Centuries & Future Steps


Organizzazione della mostra
Global Art Affairs Foundation


Luogo
Palazzo Bembo,
Riva del Carbon 4793, Venezia


Periodo
29 agosto – 25 novembre 2012


Orari
10.00 – 18.00
chiuso il martedì


Per ulteriori informazioni
www.globalartaffairs.org
www.palazzobembo.org

 

Nell’immagine, Padiglione dell’acqua. © Studio Arckeo

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico