Biennale di Venezia, al Padiglione Italia l’architettura e il territorio nella produzione vinicola

L’Ordine degli Architetti di Roma insieme all’Inarch – Istituto Nazionale di Architettura, in collaborazione con il Gambero Rosso, partecipa alla Biennale di Venezia, 13. Mostra Internazionale di Architettura con l’organizzazione di un Convegno “Architettura come simbolo della produzione vinicola nel nostro territorio” nell’ambito dell’iniziativa Cattedrali del vino: architettura e vino, presentata come Evento Collaterale nella Biennale di Venezia 2010.
Verrà presentata la progettazione di numerose architetture per la produzione vinicola nell’ultimo decennio. Nell’ambito specifico del tema protagonista del Padiglione Italia, voluto dal curatore Luca Zevi, dialogo tra cultura e business, si è pensato di far emergere alcune architetture simbolo, che attraverso uno stretto rapporto tra architettura ed arte, hanno contribuito ad implementare lo sviluppo del territorio e contemporaneamente a promuovere il Made in Italy di qualità.
Il convegno si terrà il giorno sabato 22 settembre, e costituirà l’occasione per presentare i progetti e premiare i vincitori della Prima Edizione del Premio SpaziodiVino, Premio Internazionale di Progettazione Le cattedrali del vino. Architettura e vino incontro di due culture 2010-2012.


Scarica il flyer dell’evento

 

“Valorizzare le risorse culturali di un territorio significa puntare principalmente sull’integrazione di tre macroelementi del patrimonio culturale italiano: paesaggio rurale, architettura e prodotti di qualità. In questo senso l’agricoltura resta l’elemento strutturante per eccellenza del paesaggio e la sua architettura ne fa parte con importanti funzioni ambientali e di uso sociale. Il dibattito interno alla commissione per la selezione dei progetti vincitori non poteva prescindere da questo nella consapevolezza che l’istituto dei concorsi sulle cantine, nato per iniziativa dell’Ordine degli Architetti di Roma in collaborazione con Gambero Rosso, si pone come osservatorio privilegiato sul paesaggio, nel territorio. Proprio rimarcando l’importante funzione d’interesse generale che l’architettura svolge nel paesaggio in ambito culturale, ecologico, ambientale e sociale ritengo che con la valorizzazione di alcune buone pratiche ci si possa porre l’obiettivo di attivare una necessaria sensibilizzazione nel settore imprenditoriale maggiormente protagonista della trasformazione del territorio agricolo. L’interesse e la passione emersi nella commissione del concorso durante i dibattiti tra architetti, enologi e esperti del settore del vino sono la dimostrazione che l’architettura discussa nella sua funzione primaria, quella fortemente legata alla natura e alla sua trasformazione, resta uno dei nostri appetiti culturali primari”, spiega Edoardo Milesi, Presidente della Commissione Giudicatrice.


Paola Di Giuliomaria, Responsabile Area Concorsi Ordine Architetti Roma, ripercorre le tappe del premio: “L’incontro dell’architettura con la cultura del vino ha portato, nell’ultimo decennio, alla realizzazione di numerose cantine significative che sono state presentate nel 2010, come Evento Collaterale, alla 12. Biennale di Architettura in una mostra denominata Cattedrali del Vino. Nell’ambito delle iniziative di promozione dell’architettura l’OAR, durante il convegno, ha presentato il Premio SpaziodiVino, concorso biennale, per promuovere la qualità architettonica della aziende e/o i progetti più significativi realizzati nel biennio 2010-2012 sull’intero territorio.
Il concorso, bandito a novembre 2010, si è articolato in due sezioni – Sezione Progetti e Sezione Realizzazioni – oltre a una Sezione Tesi di Laurea. La giuria ha voluto inoltre attribuire un  premio speciale per i giovani professionisti Under 40 e due menzioni per significative soluzioni di Interior design”.

 

La premiazione ufficiale avverrà il 22 settembre 2012, presso il Padiglione Italia – alla 13. Biennale di Venezia, nell’ambito del convegno “Architettura come simbolo della produzione vinicola”, per continuare la riflessione sulle Cattedrali del Vino, analizzando il rapporto tra la produzione vinicola, l’architettura e l’arte.


Intervengono
Amedeo Schiattarella; Paolo Cuccia; Luca Zevi; Arnaldo Pomodoro; Giorgio Pedrotti; Camilla Lunelli; Gianni Arnaudo; Alfredo Pirri; Massimiliano Scuderi; Giovanni Santoleri; Gianluca Bisol; Cesare Casati; Aldo Colonetti; Salvatore Geraci; Edoardo Milesi; Massimiliano Tonelli; Carlo Ottaviano; Francesca Muzzillo; Paolo Desideri; Giandomenico Semeraro; Giovanni Busi.


Partecipano
Franco Braga, Sottosegretario al Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali
Anna Marson, Assessorato all’Urbanistica e Pianificazione del Territorio Regione Toscana


Premio SpaziodiVino – 2010/2012
Coordina: Paola di Giuliomaria
Introduce: Edoardo Milesi, Presidente della Commissione giudicatrice
Intervengono: Carlo Ottaviano, Direttore editoriale Gambero Rosso
Francesca Muzzillo, Docente 2° Università Napoli
Premiazione dei vincitori e menzionati Premio Spazio diVino dal Presidente della Commissione:
Edoardo Milesi con i Presidenti Paolo Cuccia e Amedeo Schiattarella.


SCHEDA EVENTO
13. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia
Padiglione Italia

 

Convegno
Architettura come simbolo della produzione vinicola
a cura di Paola Di Giuliomaria


Luogo
Tese delle Vergini
Arsenale Venezia


Data
sabato 22 settembre 2012


Orario
Convegno | ore 11.00
Presentazione e premiazione dei vincitori | ore 15.00


Organizzato dall’Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e INARCH in collaborazione con il Gambero Rosso


Per ulteriori informazioni
www.labiennale.org/it/architettura
www.architettiroma.it


Nell’immagine, Cantina Nalles Magrè/Niclara, Nalles, Bolzano, progetto Marcus Scherer, menzione nella sezione Opere Realizzate

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico