Biennale Architettura 2016, The Forests of Venice

biennale architettura 2016 the forests of venice

La mostra The Forests of Venice, evento collaterale della Biennale Architettura 2016, rappresenta la Svezia mettendo sotto i riflettori i cambiamenti climatici e le risorse esauribili.

Nata da un´iniziativa di Kjellander + Sjöberg Architects e curata da Jan Åman, l’evento The Forests of Venice presenta una stimolante installazione spaziale nell’edificio della Serra dei Giardini, costruito nel 1894. La mostra propone l’uso del legno come materiale da costruzione rigenerante, sostenibile e democratico ed espone una visione dove architettura e ambiente urbanizzato possano coesistere con la natura in modo rivitalizzante e adattabile.

Leggi anche l’articolo su un altro evento collaterale della Biennale Architettura 2016, Horizontal Metropolis

Le città di tutto il mondo sono minacciate dall’innalzamento del livello del mare, Venezia –  costruita su dieci milioni di alberi – può servire da esempio per la gestione di questo problema globale. The Forests of Venice cerca di scoprire se dieci milioni di nuovi alberi possano rappresentare una soluzione, creando un nuovo paesaggio urbano ecologico e adattabile.

Venezia, con la sua posizione geografica, è un’utopia realizzata, in cui i fondatori hanno dovuto utilizzare le innovazioni del loro tempo per costruire una città”, spiega il curatore Jan Åman. “Venezia è costruita sulle fondamenta di dieci milioni di alberi e dimostra come l’architettura, la progettazione urbana e l’innovazione tecnologica devono essere in simbiosi con la natura per creare condizioni di vita a lungo termine”.

L’installazione in legno massello di Kjellander + Sjöberg and Folkhem, posta nel giardino adiacente alla serra, dialoga con uno degli edifici pubblici più prestigiosi di Venezia, il Palazzo Ducale.

Abbiamo voluto creare uno spazio pubblico informale che assomiglia ad una radura in una foresta, con una bella luce e in grado di evocare alberi, rami e fogliame”, spiega Stefan Sjöberg di Kjellander + Sjöberg. “Invertendo il Palazzo Ducale, abbiamo analizzato le nostre strutture democratiche contemporanee. Allo stesso tempo, abbiamo voluto unire le qualità tattili del legno e le sue potenzialità come materiale da costruzione sostenibile con l’innovazione e la tecnologia”.

Sette architetti svedesi (Architects without Borders Sweden, Arrhov Frick, DinellJohansson, Horn.Uggla, In Praise of Shadows, Carmen Izquierdo e Urbio) sono stati invitati a trasformare un elemento tipico dei Palazzi veneziani in una strategia architettonica contemporanea. Il punto di partenza della mostra è il fatto che la città di Venezia è il risultato di un processo dinamico tra ambiente naturale e civiltà.

Kjellander + Sjöberg and Folkhem hanno collaborato alla mostra con il supporto dello Swedish Institute e il contributo di Swedish Wood, Sveaskog e Martinsons.

 

SCHEDA EVENTO
15. Mostra Internazionale di Architettura – La Biennale di Venezia
Evento Collaterale
The Forests of Venice

Curatore
Jan Åman

Promotore
Swedish Institute

Luogo
Serra dei Giardini, Castello, 1254
viale Giuseppe Garibaldi
Venezia

Periodo
28 maggio – 18 settembre 2016

Orario
10.00-19.00
chiuso lunedì

 

Per ulteriori informazioni
www.si.se
www.labiennale.org

 

Nell’immagine, The Forests of Venice. © Kjellander + Sjöberg

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico