Berlino, restauro della storica piscina Schwimmhalle Finckensteinallee

Riapre a Berlino dopo il restauro la Schwimmhalle Finckensteinallee, storica piscina disegnata da Karl Reichle e Karl Bamberger e inaugurata nel 1938 nel quartiere di Lichterfelde.

Un tempo utilizzata come struttura sportiva delle SS Leibstandarte, la divisione delle guardie del corpo personali di Adolf Hitler, fu al momento della sua inaugurazione una delle piscine più grandi e moderne d’Europa.

Nel dopoguerra venne utilizzata anche dagli alleati statunitensi di stanza a Berlino, fino alla sua chiusura nel 2006 perché divenuta ormai obsoleta e fatiscente.

Nel 2009 il progetto di restauro venne affidato allo studio berlinese Veauthier Meyer Architekten che con un’operazione di maquillage e rifunzionalizzazione impiantistica ha riportato la piscina al suo vecchio splendore architettonico.

L’intervento ha riguardato soprattutto l’involucro edilizio di cui è stata recuperato la facciata neoclassica in mattoni faccia vista e le statue scolpite in bassorilievo poste in corrispondenza dell’ingresso.

Le opere più imponenti hanno riguardato l’ammodernamento della parte impiantistica e la sostituzione della copertura sullo spazio vasca che ha riportato la struttura al suo aspetto originale fino agli anni ’70.

Gli interni sono stati restaurati mantenendo le superfici in marmo originale e le pavimentazioni originali ove esistenti.

La Schwimmhalle Finckensteinallee è stata riaperta al pubblico nel settembre del 2014.

a cura di Simona Ferrioli

 

SCHEDA PROGETTO
Schwimmhalle Finckensteinallee

Luogo
Berlino

Progettista
Veauthier Meyer Architekten

Data
2009 – 2014

Per ulteriori informazioni
av-a.com

Nell’immagine di apertura, le grandi aperture finestrate sullo vasca centrale. © Veauthier Meyer Architekten

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico