Attività edilizia. La disciplina dopo il Decreto sviluppo

Lo studio del Consiglio Nazionale del Notariato sui titoli abilitativi.

 

Il Consiglio Nazionale del Notariato ha pubblicato lo studio n. 325-2011/C relativo alle modifiche che sono state apportate al DPR 380/2001 (Testo unico edilizia) dal decreto legge 40/2010, convertito nella legge 73/2010 e successivamente dal decreto legge 70/2011, il cosiddetto Decreto sviluppo, convertito nella legge 106/2011.

 

In particolare, lo studio affronta le problematiche legate alla commerciabilità dei fabbricati e le competenze del notaio, operando una ricognizione della disciplina dell’attività edilizia e dei relativi titoli abilitativi richiesti, distinguendo tra attività completamente liberalizzate, opere soggette a semplice  comunicazione (CIL), interventi per i quali è possibile presentare una segnalazione certificata di inizio attività, nonchè opere soggette a Super-Dia e permesso di costruire.

 

Scarica il testo dello studio del Consiglio Nazionale del Notariato

 

CONDIVIDI

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here