Assicurazione RC Professionale: se non eserciti, non hai l’obbligo

“Non è la qualità di professionista iscritto all’Ordine che determina l’insorgenza dell’obbligo di stipulare un’assicurazione RC professionale, bensì l’ulteriore condizione dell’esercizio in concreto dell’attività professionale”. Viene finalmente fatta chiarezza sull’individuazione dei soggetti che devono dotarsi, nell’ambito della Riforma delle Professioni (d.P.R. 137/2012) di una polizza assicurativa a tutela della committenza.

 

Sono quindi esclusi dall’obbligo gli ingegneri dipendenti dalle pubbliche amministrazioni che lavorino in esclusiva per l’ente pubblico e gli ingegneri dipendenti da aziende private che non firmano i progetti.

 

A fornire questo importante chiarimento è una nota dell’avv. Nicola Colacino per il Centro Studi del CNI. Proprio su questo tema, recentemente la nostra Redazione ha raccolto il parere del presidente Luigi Ronsivalle (leggi qui l’intervista esclusiva). L’obbligo di stipulazione di una polizza assicurativa non potrà essere imposto a tutti i professionisti ingegneri al momento dell’iscrizione all’Albo e per il solo fatto dell’iscrizione, dovendosi in ogni caso prevedere l’instaurazione di regimi differenziati a seconda che l’iscritto eserciti o meno attività di libero professionista in proprio.

 

Cliccando su L’estensione dell’obbligo di assicurazione agli iscritti all’Ordine degli ingegneri per leggere il documento completo.


Fonte Centro Studi CNI

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico