Arredo urbano. Pircher: design e materiali ecocompatibili

La costante ricerca di soluzioni innovative, in armonia con l’ambiente, ha portato Pircher a sviluppare il proprio know-how in una nuova, stimolante direzione: l’arredo urbano. Un segmento di mercato molto vario e interessante che permette all’azienda di esprimersi al meglio, legando valori storici del marchio Pircher (solidità, funzionalità, tutela ambientale) ad un originale impulso creativo, necessario per affrontare con successo la nuova sfida.

 

Nell’ampia gamma degli articoli di arredo urbano proposti da Pircher, spiccano le linee Favole da giardino e Elements for living.
Nella prima linea troviamo un’ampia selezione di vasi da giardino dal design accattivante, variamente componibili e funzionali. Interamente realizzati a mano, sono prodotti in fibrocemento, materiale naturale e riciclabile al 100%. Essendo costituiti dalle sostanze naturali quali cemento, farina calcarea, fibre, aria e acqua, garantiscono una traspirazione ottimale in grado di regolare l’umidità del terriccio. Vita per le piante, ma anche per le persone.
Dello stesso straordinario materiale, infatti, sono realizzati anche gli oggetti della linea Elements for living: sedute, panchine ed altri componenti d’arredo, opera di giovani designer europei, per abitare gli spazi con gusto, creatività e rispetto dell’ambiente.

 

Tra le ultime scommesse lanciate e vinte da Pircher segnaliamo infine gli innovativi sistemi di recinzione della linea Arcadia. Il concetto alla base è semplice e al tempo stesso originale: una leggera gabbia in acciaio, riempita di pietre e materiali vari (granito, marmo, frammenti di vetro, ecc), anche in combinazione tra loro. Una soluzione stabile e robusta, ma anche estremamente versatile e fantasiosa, per avere protezione dal vento e dai rumori. Ideale come elemento divisorio per giardini, terrazze ed aree commerciali.

 

Nell’immagine di apertura, Guhl

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico