Architetture temporanee, il padiglione in bambù per Fugitive Structures 2016

L’australiana Sherman Contemporary Art Foundation (SCAF) ha annunciato la quarta edizione di Fugitive Structures, l’evento dedicato alle architetture temporanee che ogni anno sponsorizza la costruzione di un padiglione temporaneo come strumento per sperimentare nuove idee e tecniche costruttive.

Protagonista dell’edizione 2016 sarà lo studio Vo Trong Nghia Architects, con un’innovativa struttura in bambù che verrà installata in due luoghi: presso la State Library of Queensland, a Brisbane dal primo marzo al 15 maggio e a Sydney presso la Sherman Contemporary Art Foundation dall’otto di luglio al 10 dicembre 2016.

Vo Trong Nghia propone una fitta griglia strutturale in bambù intrecciato a vegetazione naturale protetta da una copertura trasparente che consentirà ai visitatori di vedere direttamente il cielo. Il bambù per lo studio vietnamita è una sorta di “acciaio verde”, un materiale dalle molteplici potenzialità costruttive.

Vo Trong Nghia in merito al progetto ha dichiarato: “Voglio riportare la natura in città. A Ho Chi Minh City, la popolazione ha raggiunto quasi 10 milioni di abitanti, ciascuno dei quali ha a disposizione solo 5.35km² di spazio verde. Lo sviluppo economico del Vietnam ha distrutto l’ambiente naturale e spetta anche a noi architetti affrontare questo problema“.

a cura di Simona Ferrioli

SCHEDA PROGETTO
Fugitive Structures

Progettisti
Vo Trong Nghia Architects

Luogo
Brisbane, Sidney

Installazioni
State Library of Queensland, Brisbane | 1 marzo – 15 maggio 2016
Sherman Contemporary Art Foundation, Sydney | 8 luglio – 10 dicembre 2016

Immagini
Vo Trong Nghia Architects

Per ulteriori informazioni
sherman-scaf.org.au
votrongnghia.com

Nell’immagine di apertura, vista del padiglione di Vo Trong Nghia Architects per Fugitive Structures 2016. © Vo Trong Nghia Architects

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico