Architettura. Una monografia su Gino Valle

Il giorno venerdì primo aprile verrà presentata all’Accademia Nazionale di San Luca la monografia dedicata a Gino Valle di Pierre-Alain Croset e Luka Skansi edita da Electa all’interno della collana “documenti di architettura”. Introdotti da Francesco Moschini, interverranno Alessandro Anselmi, Francesco Cellini, Giorgio Ciucci e Alessandro Rocca; saranno presenti gli autori e Pietro Valle.
L’incontro si inserisce in un più ampio calendario di presentazioni dedicate a recenti contributi scientifici sulle arti e sull’architettura contemporanea e si propone come un’occasione per riconsiderare, attraverso gli studi, i materiali e le esperienze raccolte nel volume, l’attualità della figura di Gino Valle e la testimonianza della sua opera.

 

A venti anni di distanza dall’uscita dell’unica monografia completa a lui dedicata (P.A. Croset, Gino Valle, progetti e architetture, Electa, documenti di architettura, 1989), il libro ricostruisce in 16 capitoli tematici, corredati da 75 schede descrittive delle principali opere, la complessa e intensa attività progettuale del maestro friulano, tracciando diversi percorsi di lettura attraverso i contesti geografici, i caratteri formali, i linguaggi costruttivi, i riferimenti intellettuali di un’opera che sfugge ad ogni classificazione.
Fin dalle prime opere realizzate negli anni ’50 a Udine e nel Friuli, Gino Valle (1923-2003) fu riconosciuto dalla critica internazionale come una delle figure più originali e creative dell’architettura europea del dopoguerra. Il suo talento artistico, associato a una grande curiosità intellettuale e a un’autentica passione per la sperimentazione di nuove tecniche costruttive, portò Valle a elaborare un’opera architettonica decisamente aperta e multiforme. Nei centri minori del Friuli e del Veneto come nei contesti metropolitani di New York, Parigi e Berlino, case popolari e banche, stabilimenti industriali e uffici, municipi e palazzi di giustizia rimangono oggi esempi costruiti di grande attualità, opere di riferimento per la discussione di temi progettuali significativi che riguardano la relazione tra nuova architettura e preesistenze storiche, tra insediamenti industriali e paesaggio aperto, tra disegno urbano e progetto di architettura. Una parte molto consistente della sua opera fu allo stesso tempo dedicata al programma tipicamente “moderno” degli spazi per il lavoro – la fabbrica e l’ufficio – in risposta a una committenza prima regionale e nazionale (le industrie Zanussi, Fantoni, Olivetti), e successivamente internazionale e multinazionale (l’IBM, la Banca Commerciale Italiana, la Deutsche Bank).

 

Contestualmente alla presentazione del volume sarà inaugurata nella sala del Consiglio una selezionata mostra bibliografica accompagnata da un’esposizione di fotografie provenienti dall’Archivio Valle di Udine.

 

I relatori
Francesco Moschini, Segretario Generale dell’Accademia Nazionale di San Luca, Professore Ordinario di Storia dell’Architettura presso Politecnico di Bari.
Alessandro Anselmi, Professore Ordinario di Composizione Architettonica e Urbana presso la Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Roma “Roma Tre”.
Francesco Cellini, Professore Ordinario di Composizione Architettonica presso la Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Roma “Roma Tre”.
Giorgio Ciucci, Professore Ordinario di Storia dell’architettura presso la Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Roma “Roma Tre”.
Alessandro Rocca, Architetto e critico insegna Progettazione Architettonica presso il Politecnico di Milano e la Clemnson School of Architecture (South Carolina).

 

Gli autori
Pierre-Alain Croset (1957) si è laureato in architettura al Politecnico di Losanna nel 1982. Assistente alla direzione della rivista internazionale di architettura “Casabella” dal 1982 al 1996, ha pubblicato numerosi scritti sull’architettura moderna e contemporanea, in particolare su Le Corbusier, Gino Valle, Luigi Snozzi, Álvaro Siza. Dal 1985 al 1993 ha collaborato con Luigi Snozzi, prima come assistente al Politecnico di Losanna, poi come architetto nel suo studio di Locarno. Dal 1995 esercita l’attività come architetto indipendente a Brescia. Dopo essere stato professore invitato alla Columbia University (New York) nel 1994 è stato nominato professore ordinario di architettura alla Technische Universität di Graz, dove fu preside della Facoltà di architettura dal 2001 al 2002. Dal 2002, è professore ordinario di progettazione architettonica alla Prima facoltà di architettura del Politecnico di Torino.

 

Luka Skansi, (1973) laureato in architettura allo IUAV di Venezia ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia dell’architettura e della città nel 2006. Ha pubblicato saggi sull’architettura nella Russia prerivoluzionaria, su Peter Behrens, sulla formazione di Rem Koolhaas, sull’architettura italiana del dopoguerra, sull’architettura nella ex Jugoslavia. Ha curato, nel 2008, una mostra sull’architettura slovena del Novecento a Vienna (Slovenia. Masters and Architectural Culture, Pustet Verlag, Salzburg). Insegna Storia dell’architettura allo IUAV di Venezia.

 

Studio Valle
Pietro Valle, (1962), si laurea in architettura allo IUAV di Venezia e ottiene un Master of Architecture alla Harvard Graduate School of Design a Cambridge (USA). Collabora con gli studi di Boris Podrecca a Vienna, Emilio Ambasz a New York e Frank O. Gehry a Los Angeles. Dal 1998 al 2008 è associato di Carlini e Valle Architetti Associati a Trieste. Dal 1994 svolge attività didattica in diverse università in Europa e USA ed è stato docente di progettazione architettonica presso la Facoltà di Architettura di Ferrara. Scrive regolarmente su diverse riviste di architettura tra cui Lotus, Casabella e arch’it. Ha pubblicato due libri: l’antologia 00_arch’it papers e la monografia Mecanoo, Pragmatismo Sperimentale. Dal 1990 collabora allo Studio Valle Architetti Associati, divenendone nel 2003 associato.

 

 

SCHEDA EVENTO

 

Gino Valle
di Pierre-Alain Croset, Luka Skansi

Edito da Electa

 

Introduce e coordina
Francesco Moschini

Intervengono
Alessandro Anselmi, Francesco Cellini, Giorgio Ciucci, Alessandro Rocca
con la partecipazione di Pietro Valle e degli autori

 

Data
Venerdì 1 aprile 2011

Orario
ore 17.30

Luogo
Accademia Nazionale di San Luca
piazza dell’Accademia di San Luca 77
Roma
Tel. 06.6798850 – 06.6798848

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico