Architettura temporanea e modulare: Madi Home

Dopo il recente IKEA Refugee Shelter, il prototipo frutto di tre anni di lavoro tra IKEA Foundation e UNHCR, l’Alto Commissariato dell’Onu per i Rifugiati, appare ormai evidente che l’interesse per soluzioni abitative temporanee e rapide da realizzare si stia espandendo sempre più.

 

Con Madi Home l’architetto Renato Vidal propone un modulo abitativo da 80 mq dispieghevole in sole tre ore.
Nella condizione ripiegata/chiusa Madi Home si presenta come un parallelepipedo, del tutto simile ad un container. Una volta dispiegato, il parallelepipedo, perdendo ogni sua forma, si trasforma in una vera casa composta da un piano terra ed un primo piano.

 

In fase di trasferimento, l’estrema compattezza di Madi Home, consente di abbattere drasticamente il costo di trasporto facilitando il suo spostamento. Questa caratteristica evidenzia una grande efficacia d’azione in caso di calamità naturali. Attualmente per realizzare un MAP (modulo abitativo provvisorio) di 81 mq servono più di cinque container da 20 piedi, con Madi Home ne basta uno da 20 piedi in quanto a parità di volume trasportato, Madi Home, una volta dispiegato, sviluppa più del triplo di cubatura e circa il quintuplo di superficie utile rispetto al tradizionale container.

 

Per ulteriori informazioni
www.madihome.com

 

Nell’immagine di apertura, vista dei moduli prefabbricati dispiegati. © Madi Home

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico