Architettura sostenibile: Amsterdam University College, Mecanoo

Lo scorso settembre è stato inaugurato ad Amsterdam il nuovo edificio all’interno del polo culturale Science Park, nato dalla fusione tra University of Amsterdam e VU University, che sorge nella zona est della città vicino al centro storico risalente al XVII secolo.

 

Una superficie di 5.800 metri quadri dedicata ad aule e laboratori che possono ospitare fino a 900 studenti, caratterizzata all’ultimo piano da un grande loft definito da un’originale copertura inclinata e ruotata diagonalmente rispetto alla planimetria dell’edificio in direzione nord-sud.
In questa zona si trovano la biblioteca e le sale studio connesse alle altre parti della struttura tramite vuoti a doppia altezza che fungono da collegamento visivo per l’intero complesso.

 

All’esterno l’edificio si integra con il paesaggio circostante attraverso una pelle in acciaio corten che conferisce alla facciata toni caldi e leggermente formali.
In materia di sostenibilità la nuova sede della AUC ha ottenuto un punteggio di 200 nel sistema Greencalc+ (classe C) grazie all’ottimizzazione del rapporto volume-massa, grazie alla relazione tra aperture praticate nella facciata, all’uso di un sistema di accumulo termico passivo e ad un impianto di riutilizzo dell’acqua piovana. L’impianto di illuminazione è dotato di sensori di movimento e fotocellule per il risparmio energetico durante le ore diurne.


a cura di Simona Ferrioli


SCHEDA PROGETTO
Amsterdam University College


Luogo
Science Park 113
Amsterdam


Progettisti
Mecanoo


Realizzazione
2010-2012


Per ulteriori informazioni
www.mecanoo.nl

 

Nell’immagine di apertura, vista della facciata in acciaio corten. ©  Mecanoo

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico