Architettura sacra, in mostra al MAXXI ’21 per XXI. Nuove chiese italiane’

Si terrà dal 2 maggio al 2 giugno 2013 al MAXXI di Roma la mostra 21 per XXI. Nuove chiese italiane. La mostra, nata dalla collaborazione tra il Servizio Nazionale per l’edilizia di culto della Conferenza Episcopale Italiana e il MAXXI, presenta gli esiti della sesta serie di concorsi nazionali, indetti dalla CEI, per la realizzazione di nuovi complessi parrocchiali.
Le ventuno proposte progettuali di questa edizione, bandita nel 2011, riguardano la realizzazione di tre chiese: una al nord (Ferrara), una al centro (Olbia) e una al sud d’Italia (Mormanno, Cosenza), formulate da sette gruppi di progettazione per ogni area d’intervento.

 

Insieme ai progetti la mostra illustra anche il lungo e articolato processo che precede e accompagna la progettazione: dalla redazione del bando di concorso e del documento preliminare alla progettazione, agli incontri tra i diversi attori del processo edilizio: committenti, architetti, liturgisti e artisti. Un vero e proprio “laboratorio di pensiero”.
A completare la mostra anche le immagini fotografiche delle chiese già realizzate in seguito alla precedenti edizioni del concorso, che testimoniano l’efficacia dell’intero processo, dal progetto alla realizzazione.
Da quindici anni la CEI propone concorsi per la realizzazione di progetti architettonici, nell’ambito di una più ampia operazione culturale che promuova la qualità dell’architettura sacra. Questo programma è il segno di un ritrovato dialogo tra la Chiesa e il mondo della cultura e di come una committenza illuminata possa favorire la diffusione della qualità sul territorio.


I progetti vincitori
Benedetta Tagliabue
| vincitrice per la sezione Nord Italia
Per la Parrocchia di S. Giacomo Apostolo in Ferrara (Ferrara – Comacchio) ha proposto un edificio dall’architettura leggera e organica che si contrappone alla solida e compatta matericità dell’edilizia storica ferrarese.


Francesca Leto | vincitrice per la sezione Centro Italia
Per la Parrocchia di S. Ignazio da Laconi in Olbia (Tempio Ampurias – Olbia) ha progettato un edificio che si staglia in altezza col suo volume perfettamente delineato, bianco, privo d’interruzioni tra la copertura e le pareti.


Mario Cucinella | vincitore per la sezione del Sud Italia
Per la Chiesa di S. Maria Goretti in Mormanno (Cassano all’Jonio – Cosenza) ha disegnato un elemento solitario, unico e irripetibile, in cui il portale di ingresso e la croce diventano elementi essenziali ispirati alle curve dell’architettura barocca.

 

Tra gli eventi correlati alla mostra, l’incontro di approfondimento Nuove alleanza. Dialogo sulle nuove chiese italiane, che si terrà il 16 maggio alle 17.30 presso l’Auditorium del MAXXI, a ingresso libero. Saranno presenti: Giovanna Melandri, Presidente della Fondazione MAXXI, Giuseppe Busani, Vittorio Gregotti e Mimmo Paladino.
Moderano Margherita Guccione, Direttore MAXXI Architettura, e Giuseppe Russo, curatore della mostra 21 PER XXI.


SCHEDA EVENTO
Mostra
21 per XXI. Nuove chiese italiane
a cura di Giuseppe Russo


Luogo
MAXXI – Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo
Sala Carlo Scarpa
via Guido Reni 4/a
Roma


Periodo
dal 2 maggio al 2 giugno 2013


Orari
mar-merc-giov-ven-dom | 11.00-19.00
sab | 11.00-22.00
ingresso gratuito


Per ulteriori informazioni
www.fondazionemaxxi.it

 

Nell’immagine di apertura, Mario Cucinella (MCA), Chiesa di S. Maria Goretti in Mormanno, Cassano all’Jonio, Cosenza

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico