Architettura residenziale: Vila Monteverde, progetto brasiliano per studio Archea

L’edificio residenziale Vila Monteverde, denominato anche Living on the tree, è sito nel quartiere di Morumbì, a sud-ovest rispetto l’antico centro della città (il Copan che rappresenta mentalmente quel fulcro indeterminabile di San Paolo).

 

Il progetto concepito dallo studio Archea si differenzia in maniera sostanziale rispetto all’immagine e al metodo costruttivo tradizionalmente utilizzati nelle città brasiliane: l’uso di un calcestruzzo a vista mescolato ad ossidi di ferro e ‘casserato’ con fini listelli di legno, capaci di far assumere un tono elegante ed estroverso alle superfici, delinea un edificio elegante che comprende sedici appartamenti dotati di terrazze in aggetto pensate come “giardini pensili”, diversi per ciascun appartamento.

 

Il piano terra comprende reception e servizi comuni quali sale gioco e per feste, spazio gourmet, palestra e sauna, sala internet e abitazione dedicata agli impiegati legati alla vita dell’edificio. Dal piano terra una rampa conduce, nel sottosuolo, a cinque piani di parcheggio. Tramite un accesso esterno si raggiunge un playground con piscina e solarium, immerso nel verde mentre sulla copertura una terrazza comune panoramica ospita una tecnologia eolica per la produzione di energia sostenibile al servizio degli appartamenti.

 

Il progetto si inserisce nel contesto urbano con una composizione moderna e unica nel suo genere, nella quale il ruolo delle terrazze, simili a rami, dimostra come si possa reinterpretare un semplice elemento naturale, come un albero, ottenendo un edificio residenziale di qualità.


a cura di Simona Ferrioli


SCHEDA PROGETTO
Vila Monteverde


Luogo
San Paolo, Brasile


Progettisti
Archea
Laura Andreini, Marco Casamonti, Giovanni Polazzi, Silvia Fabi


Cronologia
progetto 2012-2013


Per ulteriori informazioni
www.archea.it

 

Nell’immagine di apertura, vista del prospetto con le terrazze aggettanti. © Archea

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico