Architettura per l’infanzia, StudioUAP vince il concorso europeo di progettazione con Il giardino incantato

StudioUAP vince con “Il giardino incantato” il concorso europeo di progettazione per l’asilo nido aziendale della regione Lazio.

 

Il progetto intende accogliere i bambini in un luogo capace di esprimere serenità e stimolare la curiosità, come in un giardino. Appena varcata la soglia dell’asilo, l’atrio ha la capacità di sprigionare una dimensione magica: un mondo speciale, non convenzionale con alberi sparsi dappertutto che connotano tutti gli ambiti per i bambini.
I pilastri e i setti esistenti sono interamente rivestiti in legno e trasformati in un bosco. Questa trasformazione si percepisce anche dall’esterno, sulla facciata, che viene svuotata per aumentarne le parti vetrate, con gli elementi strutturali che assumono la fisionomia di alberi.

 

Gli obiettivi principali prevedono sia di valorizzare il più possibile la luce naturale, sia di realizzare spazi “speciali” con una forte connotazione legata al mondo dell’infanzia offrendo con un deciso “distacco” dal contesto per gli adulti degli uffici regionali.
Lo sviluppo di tutto il programma funzionale avviene su di un unico livello con l’introduzione di un ampio cuore centrale a doppia altezza. Lo spazio ingresso/atrio di accoglienza, che ha una importanza simbolica segnando il passaggio dalla famiglia alla comunità di bambini ed educatori, ospita le attività non convenzionali e fornisce qualità allo spazio distributivo. Viceversa le sezioni per le attività ordinarie dell’asilo sono dimensionate alla piccola scala dei bambini e posti in diretto contatto con l’esterno.

 

SCHEDA PROGETTO

 

Il giardino incantato
Progetto
studioUAP
Silvia Cioli, Luca D’Eusebio, Andrea Mangoni, Antonio Liantonio, Annalisa Abbondanza

 

Superficie
1.490 mq

 

Importo lavori
1.700.000,00 euro

 

StudioUAP lavora su spazi ed edifici pubblici e sulla partecipazione. I progetti urbani e i progetti di architettura e di paesaggio sono l’occasione per sperimentare modelli per l’interazione sociale. La ricerca sul campo a Roma, attraverso Microcittà (1999), Romalab (2005), il Bilancio partecipato del Municipio Roma VII (2009) e Zappata Romana! (in corso), insieme con i concorsi di architettura (1° premio Parco Radicelli 2008; 1° Premio Paesaggi mirati, 2009; menzione Liceo Farnesina, 2010), hanno offerto l’occasione di approfondire alcuni temi di lavoro poi applicati negli incarichi professionali dello studio: l’asilo per 60 bambini al Quarticciolo, la Ludoteca del Corviale (Premio EuroPA 2009 per l’innovazione e la qualità urbana) e per il progetto per il parco condiviso di via delle Palme a Centocelle (Premio EuroPA 2010 per l’innovazione e la qualità urbana).

 

Per ulteriori informazioni
www.urbanarchitectureproject.org
www.studiouap.it
info@studiouap.it

 

 

Nell’immagine di apertura, render di progetto de “Il giardino incantato”, StudioUAP

 

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico