Architettura, paesaggio, scultura: il Centro delle Arti ad Albany, Austrialia

Il progetto del Centro delle Arti ad Albany, Austrialia, su progetto di Steve Woodland, è il vincitore del Premio Speciale per l’Audacia progettuale della quinta edizione del concorso Trophée Archizinc, la cui cerimonia di premiazione si è tenuta lo scorso 18 giugno a Parigi. Il concorso è dedicato alle applicazioni architettoniche dello zinco, e quest’anno ha attribuito riconoscimenti a dieci realizzazioni nelle categorie “Abitazioni unifamiliari”, “Edifici commerciali” ed “Edifici pubblici”, oltre a quattro Premi Speciali: Premio per l’Audacia progettuale, Premio Speciale della Giuria, e Premio Edilizia Sostenibile.

 

Il nuovo centro di animazione di Albany, piccola città portuale del sud ovest dell’Australia, ha in comune con la famosa Opera di Sydney, progettata da Utzon, il privilegio di essere posizionata in un luogo di particolare bellezza paesaggistica ovvero a bordo dell’oceano.
La sua costruzione si inserisce all’interno del progetto di riappropriazione delle frange portuali della città. L’edificio è il punto principale di una nuova passeggiata in prossimità del mare, che valorizza un porto naturale eccezionale. L’acqua, così come le montagne attorno alla città, sono lo scrigno della costruzione, che per i progettisti rappresentala la metafora di un cristallo puro, un diamante dagli angoli taglienti. L’allegoria rimanda alle architetture espressioniste, che evocano le “città corona” progettate dall’architetto tedesco Bruno Taut, negli anni ‘20.
L’architettura assume qui la sua funzione di scultura monumentale, punto focale di un paesaggio rinnovato sul modello della città di Albany.
L’edificio, che ospita conferenze, opere teatrali, spettacoli artistici, è organizzato in tre zone. L’auditorium si colloca sotto due grandi triangoli in zinco, che rivestono una struttura più piccola: la sala museo. La forma a delta delle coperture apporta stabilità visiva all’edificio e lo ancora saldamente al sito. Il rivestimento in zinco è stato scelto per le sue qualità di durata e per l’aspetto mutevole alle condizioni climatiche. Sole e pioggia si alternano giornalmente ad Albany e danno quindi al cristallo un aspetto a tratti argentato, luccicante, in armonia con i colori cangianti dell’oceano.


SCHEDA PROGETTO
Centro delle Arti


Localizzazione
Albany, Australia


Progettista
Steve Woodland, Cabinet Cox Howlett & Bailey Woodland


Dati tecnici
VMZ Doppia aggraffatura, VMZ Pannelli piani
Aspetti superficiali: Quartz-Zinc®, Anthra-Zinc®
Superficie in zinco: 5200 mq


Per ulteriori informazioni
www.trophee-archizinc.com

 

Nell’immagine di apertura, vista del Centro delle Arti ad Albany, Austrialia, dell’architetto Steve Woodland, nel contesto paesaggistico in riva all’oceano

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico