Architettura, paesaggio e innovazione tecnologica: il progetto di UNStudio per ‘De Onlanden’

Lo scorso 22 settembre il progetto di UNStudio per un torre di osservazione della riserva naturale “De Onlanden” situata a sud-ovest della città di Groningen è stato presentato al Natuurmonumenten (società olandese per la conservazione del patrimonio naturale) in occasione del simposio Experience Nature with innovative concrete tenutosi a Peize. La torre di osservazione è il risultato di uno studio incentrato sull’applicazione ottimale dell’Ultra High Performance Concrete sviluppato da un team comprendente UNStudio, ABT, BAM Utiliteitsbouw e Haitsma Beton. Natuurmonumenten ha ricevuto il progetto come un omaggio da parte del team che ha sviluppato questa ricerca.

 

Il progetto per la torre di osservazione è il risultato di uno studio sviluppato con l’obiettivo di applicare le caratteristiche dell’Ultra High Performance Concrete in un progetto funzionale e operativo. Il gruppo di studio consiste in progettisti, ingegneri e costruttori che hanno lavorato insieme per cercare una soluzione attraverso cui l’architettura e l’ingegneria dei materiali potessero dialogare rafforzandosi a vicenda. “La torre di osservazione ha offerto alla nostra Inventive Materials Research Platform l’opportunità di studiare le caratteristiche dell’Ultra High Performance Concrete e di testare effettivamente le proprietà di questo nuovo materiale in una vera struttura”, racconta Ben van Berkel.
L’Ultra High performance Concrete si distingue dai normali calcestruzzi per la sua alta densità, il contenuto di fibre d’acciaio e la sua struttura a grana estremamente fine. Queste proprietà ne facilitano l’applicazione in strutture di sezione stretta ma soggette a grandi sollecitazioni a compressione. L’Inventive Materials Platform di UNStudio è una delle quattro piattaforme di ricerca dello studio che si propone di studiare applicazioni di materiali “su misura” e di instaurare collaborazioni trasversali e creative con altri esperti e produttori nel settore delle costruzioni.

 

La torre di osservazione dell’altezza di 25 metri sarà realizzata ai confini del bosco della riserva naturale “De Onlanden” alla periferia di Groningen. Una volta costruita, la torre si estenderà per un’altezza di 5 metri al di sopra degli alberi o offrirà una vista globale sui 3000 ettari di paesaggio naturale che formano la più grande area di riserva di acqua dei Paesi Bassi.
La forma della torre guida i visitatori in una fluida ascesa lungo i 134 scalini fino al più alto punto di osservazione. I visitatori sono condotti, attraverso la prima serie di scalini, fino alla prima e più bassa piattaforma panoramica, collocata a 10 metri di altezza. La serie successiva di scalini cambia direzione, consentendo una visione alternativa della foresta circostante. Questi passaggi conducono i visitatori, attraverso le cime degli alberi, alla seconda piattaforma di osservazione che si trova a 20 metri di altezza e offre una vista della riserva naturale attorno alla città di Groningen. Attraverso l’ultima serie di gradini si accede al più alto punto di osservazione, all’altezza di 24 metri, che offre una vista panoramica complessiva della riserva “De Onlanden”.

 

Attraverso i cambi di direzione della struttura della torre e delle piattaforme collocate a diverse altezze, i visitatori possono osservare il paesaggio circostante da diverse prospettive. Dalla piattaforma panoramica più alta si può godere dello skyline di Groningen, compreso l’edificio per uffici Education Executive Agency & Tax, anch’esso progettato da UNStudio. “I Paesi Bassi godono di un paesaggio naturale ricco e strutturato, ma purtroppo la topografia olandese non è molto varia; nel nostro ambiente naturale non abbiamo catene montuose o colline di cui godere la vista panoramica. La torre di osservazione per ‘De Onlanden’ è stata creata per fornire l’opportunità di innescare una nuova consapevolezza e nuovi punti di vista del paesaggio che attraversiamo ma di cui non abbiamo esperienza e visione complessiva”, osserva Ben van Berkel.

 

Le linee sottili e la forma della torre richiamano la sagoma di un cervo. Per questo UNStudio ha dato al progetto il nome (provvisorio) di “Het Hoge Hert” (il cervo alato).
La torre è una costruzione ibrida, costituita da una combinazione di acciaio e calcestruzzo. L’acciaio è utilizzato dove le sollecitazioni di trazione sono prevalenti, mentre l’Ultra High Performance Concrete offre performance eccellenti dove la struttura è soggetta a compressione. Il parapetto che circonda le scale e le piattaforme è costituito da una maglia di acciaio inossidabile, che consente di associare la massima trasparenza ai livelli di sicurezza necessari.
Ben van Berkel ha commentato: “La forza dell’Ultra High Performance Concrete è concettualmente espressa nello sbalzo della struttura, che combina il calcestruzzo con l’acciaio per consentire una protrazione sostanziale nella forma della torre panoramica“.

 

a cura di Federica Maietti

 

SCHEDA PROGETTO

Observation Tower

Localizzazione
Drenthe, Groningen, Paesi Bassi

 

Committente
Natuurmonumenten

 

Progettisti
UNStudio: Ben van Berkel with Arjan Dingsté and Marianthi Tatari, Marc Hoppermann, Kristoph Nowak, Tomas Mokry, Dorus Faber

 

Partner della ricerca
UNStudio, ABT, Haitsma Beton, BAM Utiliteitsbouw

 

Cronologia
Progetto: 2011

 

 

Per ulteriori informazioni
www.unstudio.com

 

Nell’immagine di apertura, vista del modello dell’Observation Tower. © 2011 UNStudio. All rights reserved

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico