Architettura, MAXXI presenta Architecture Talks

L’estate 2011 vede gli spazi esterni del MAXXI trasformarsi in un giardino di isole verdi per accogliere numerosi eventi dedicati al grande pubblico, grazie al progetto Whatami, ideato dallo studio stARTT all’interno di YAP MAXXI – Young Architects Program, sviluppato in collaborazione con il MoMA e il MoMA PS1.
Tra le iniziative proposte, il MAXXI Architettura presenta Architecture Talks – Roma, una rassegna dedicata all’architettura italiana più attuale che quest’anno vedrà alternarsi 24 studi romani per raccontare al pubblico la propria ricerca e attività. Il programma sarà l’occasione per scoprire, attraverso brevi conferenze accompagnate da video e immagini, il lavoro di gruppi di recente formazione a diretto confronto con studi già affermati a livello internazionale.

 

Primo appuntamento | mercoledì 29 giugno, ore 20.30
-scape, studio di architettura, con sede a Roma e Parigi, premiato nel 2008, con i “Nouveaux Albums des Jeunes Architectes”, riconoscimento del Ministero della Cultura e della Comunicazione francese. -scape è nata nel maggio 2002 da un’idea di Ludovica Di Falco (1975), Francesco Marinelli (1975) e Paolo Mezzalama (1975). Nel 2004 fondano –scape Spa. Alessandro Cambi (1976) aderisce, in qualità di quarto socio, nel gennaio 2005. -scape si propone come “contenitore” di idee, di persone, di competenze specialistiche e interdisciplinari allo scopo di arrivare a una concezione completa del processo di costruzione sotto l’aspetto tecnico, economico e architettonico attraverso il lavoro svolto all’interno dello studio e tramite una rete di collaboratori esterni. L’analisi e lo sviluppo di una ricerca architettonica a tutto tondo (dal land-scape al city-scape) rispetto a tutti i suoi contesti, fisici o astratti, hanno portato lo studio –scape a indirizzare la sua attività verso progetti la cui natura, dimensione e localizzazione è sempre varia e diversa.
www.scape.it 

 

F A N studio, Alessandra Belia (1975) si laurea in architettura a Firenze, poi si trasferisce a Londra dove consegue un master in progettazione architettonica (DRL) all’Architecture Association. Collabora con lo studio Lazzarini&Pickering. Dal 2004 al 2008 ha collaborato a numerosi progetti dello studio Zaha Hadid. Federico Bistolfi nato a Torino nel 1973, si laurea in architettura al politecnico di Torino. Collabora con lo studio Rosental e Isola Associati, poi si trasferisce a Londra dove lavora per Claudio Silvestrin e Orefelt associates. Dal 2004 al 2008 ha collaborato a numerosi progetti dello studio Zaha Hadid. Entrambi provenienti da esperienze professionali in Italia e all’estero, nel 2008 fondano FANstudio a Roma. Lo studio si occupa di molteplici temi progettuali: dai concorsi internazionali alle opere pubbliche; dalla progettazione di interni al design. La visione trasversale e multi-disciplinare dell’architettura è un continuo stimolo all’attività di ricerca e di progettazione dello studio.
www.fanstudio.it 

 

ma0/emmeazero, nasce nel 1996 a Roma; negli anni il campo d’azione si amplia fino agli allestimenti e installazioni multimediali nella convinzione che l’architettura sia un sapere di mezzo, etimologicamente un media tra diverse discipline e geografie del territorio. Lo studio riflette sull’architettura come sistema di regole spaziali – playground – capace di produrre e modificare relazioni tra spazi e abitanti, tra pubblico e privato, tra artificiale e naturale. Tra i progetti realizzati da ma0: la biblioteca della Scuola Lombardi di Bari, Piazza Risorgimento e un giardino pubblico sempre a Bari, un complesso multifunzionale a Perugia; la scuola M.G. Cutuli ad Herat, Afghanistan (con Ian+, 2a+p/A e M.Cutuli), progetti pubblicati su Detail, Domus e Abitare. ma0 è stato invitato alla prima Biennale di Architettura di Pechino, alla V Biennale di Architettura del Brasile, alla X, XI e XII Biennale d’Architettura di Venezia; nel 2008 realizza “Borderlines”, mostra personale nel ciclo London-Rome: Work in process. Piazza Risorgimento a Bari è stata candidata al Mies Van der Rohe Award 2001.
www.ma0.it 

 

studioUAP, (Silvia Cioli, Luca D’Eusebio, Andrea Mangoni) si è occupato della progettazione di spazi pubblici sperimentando modelli di interazione sociale con particolare attenzione ai bambini come nel caso dei progetti romani di prossima realizzazione per l’asilo e le piazze al Quarticciolo, la ludoteca al Corviale, il parco condiviso di via delle Palme (cantiere in corso) e la strada parco per la scuola San Benedetto. Nel 2009 e 2010 ha conseguito i premi IQU per la Partecipazione, una menzione alla I° Biennale dello Spazio pubblico e ha curato il Bilancio Partecipato nel Municipio Roma VII. Ha vinto i concorsi di progettazione per il Centro Sportivo e Parco a Paglian Casale (1° premio) e Paesaggi Mirati (1° premio) nel 2008, il Liceo Farnesina (menzione) nel 2010 e l’asilo aziendale della Regione Lazio (1° premio) nel 2011. L’attività editoriale e di ricerca ha indagato aspetti sulla città e sul paesaggio con Microcittà, Paesaggio Agrario, Romalab e con la recente Zappata Romana sugli orti urbani e i giardini condivisi.
www.studioUAP.it

 

Prossimi incontri

 

mercoledì 6 luglio, ore 20.30
2A+P/A | insula architettura e ingegneria | OFL architecture | MORQ (Monteduro Roia Quagliola)

 

martedì 12 luglio, ore 20.30
2tr architettura | FARE studio | IaN+ | OSA architettura e paesaggio

 

giovedì 1 settembre, ore 20.30
BiCuadro Architetti | Labics | modostudio | T Spoon

 

giovedì 22 settembre, ore 20.30
AVAA Andreoletti & Valentino Associati | c.a.c.p. studio // cecilia anselmi carlo prati | factory architettura | pedata ortenzi rossi architetti

 

giovedì 29 settembre, ore 20.30
daniele durante_studiobv36 | Nemesi Studio | Unpacked | stARTT

 

Un progetto MAXXI Architettura a cura di Emilia Giorgi, Alessio Rosati
Spazio YAP – ingresso libero

 

 

Nell’immagine, StudioUAP, Progetto per il concorso internazionale della città dei bambini di Frattamaggiore, 2009

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico