Architettura, il progetto di studio gmp per il Changzhou Culture Center

Gli architetti von Gerkan, Marg and Partners (gmp) si sono aggiudicati il primo premio al concorso internazionale per la realizzazione del Culture Center di Changzhou, a est della Cina, in una gara che ha visto la partecipazione di KSP – Jürgen Engel Architects, Arata Isozaki, e molti altri importanti studi di architettura. Con una superficie totale di 365.000 metri quadri, il nuovo centro culturale di questa città di tre milioni di abitanti situata tra Wuxi e Nanjing, sarà, per dimensioni, sei volte tanto il Louvre di Parigi. Il nuovo complesso include diversi musei, come il museo delle arti e quello della scienza e della tecnologia e una biblioteca, oltre a una serie di servizi a supporto del centro culturale nel quartiere Xinbei.

 

Il progetto incorpora i riferimenti culturali della Cina meridionale e ruota attorno all’elemento acqua. I moduli degli edifici, con elementi a sbalzo a formare una sorta di grande arco, consistono in sei padiglioni dell’altezza di 45 metri che variano notevolmente all’interno a seconda della diversa funzione architettonica, ma dall’esterno costituiscono un unico insieme.
Lo spazio tra la galleria d’arte situata a est e il museo della scienza e della tecnologia a ovest costituisce la piazza pubblica nel centro di Changzhou. Con i suoi giochi d’acqua e gli elementi paesaggistici, la piazza si configura come uno spazio accogliente, punto di incontro del quartiere.
Al piano interrato della superficie di 256.000 metri quadri si trova il parcheggio sotterraneo e numerosi negozi e spazi commerciali, direttamente connessi agli spazi dedicati alla cultura.
Un corso d’acqua taglia diagonalmente l’area di progetto di 100.000 metri quadri e collega tutti i moduli, costituendo una fonte di illuminazione per i ristoranti situati nel seminterrato.

 

Materiali e colori della facciata riprendono la tradizione costruttiva della regione: lastre di ardesia grigia creano un involucro esterno solido in contrapposizione con le superfici luminose, bianche e in vetro trasparente del lato interno degli edifici.

 

Il Culture Center giocherà un importante ruolo nel plasmare il nuovo centro della città e il suo sviluppo futuro, e recupera la tradizione di Changzhou riportandola in una moderna metropoli. La grande copertura che si sviluppa al di sopra dei sei padiglioni definisce, con la sua proiezione a terra, lo spazio pubblico per i cittadini di Changzhou.

 

a cura di Federica Maietti

 

SCHEDA PROGETTO

 

Changzhou Culture Center

 

Concorso
2012 – Primo premio

 

Committente
Changzhou Jinling Investment and Construction Co., Ltd

 

Progetto
Meinhard von Gerkan e Nikolaus Goetze con Magdalene Weiss

 

Partner cinese
Wei Wu

 

Team di progettazione
Martin Friedrich, Sebastian Schmidt, Kong Bu Hong, Jiang Lan Lan, Yao Yao, Zhang Zhen, Gao
Shu San, Dominika Gnatowicz, Sa Xiaodong

 

Strutture
schlaich bergermann and partners

 

Landscape design
WES & Partners

Per ulteriori informazioni
www.gmp-architekten.de

 

Nell’immagine di apertura, vista a volo d’uccello del progetto per il Changzhou Culture Center, studio gmp. © Crystal Digital Technology

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico