Architettura galleggiante, Lagos Water Communities Project

L’incremento esponenziale della popolazione urbana è una realtà ormai consolidata in ogni parte del pianeta, una crescita che nelle città africane si traduce in malsani slums, baraccopoli costruite in condizioni precarie e spesso ubicate in luoghi a rischio idrogeologico.
A causa dei recenti cambiamenti climatici sono sempre più frequenti le notizie di inondazioni e alluvioni, tragedie che spesso colpiscono i più poveri, a cui non solo la politica ma anche  l’architettura e l’urbanistica hanno il dovere di reagire.


Lagos Water Communities Project è un’interessante iniziativa per la realizzazione di una comunità galleggiate a Makoko, nella laguna della città di Lagos, Nigeria, una proposta semplice ma coraggiosa che viene dallo studio NLÉ Architects guidato da Kunlé Adeyemi, architetto nigeriano che vanta nel proprio curriculum una lunga collaborazione con lo studio OMA – Office for Metropolitan Architecture.
Il progetto, che verrà realizzato in tre fasi, prevede la costruzione di una serie di abitazioni flottanti che potranno essere affiancate tra loro a formare piccole comunità, sostituendo in parte le baraccopoli che caratterizzano la città.


La prima fase ha avuto inizio con la costruzione della scuola, una struttura galleggiante che ricorre ad un sistema di fusti di plastica riciclati, barili di plastica blu molto diffusi dall’interno della  comunità locale che li utilizza per il trasporto di acqua, pesce o per lo stoccaggio di ogni genere di materiale.

 

L’architetto Kunlé Adeyemi, in collaborazione con Berend Strijland di NLÉ e l’architetto navale Erik Wassen, ha studiato una struttura che garantisce stabilità alla scuola anche in caso di alluvioni. Impiegando esclusivamente materiali locali, tra i quali il legno, l’architetto ha disegnato un edificio a sezione triangolare distribuito su tre differenti livelli e dotato di pannelli fotovoltaici che garantiscono l’autonomia energetica della piccola scuola.
Il singolare edifico galleggiante, la cui costruzione è iniziata nel mese di ottobre 2012, è stato inaugurato lo scorso febbraio alla presenza di numerose autorità locali, di esponenti del United Nations Development Programme (UNDP) e della Heinrich Boell Foundation che supportano e sponsorizzano l’intero progetto.


di Simona Ferrioli


SCHEDA PROGETTO
Lagos Water Communities Project


Luogo
Lagos, Nigeria


Progettista
NLÉ Architects
Kunlé Adeyemi, Thijs Bouman, Segun Omodele, Chryso Onisiforou, Martin Oreoluwa, Berend Strijland, Monica Velasco


Collaboratori
Blok Kats van Veen Architects, Dykstra – Naval Architects, Roel Bosch, Urhahn + Borra, Pieters Bouwtechniek, Ikeyi & Arifayan, Solarmate Engineering Ltd.


Progetto
2012-2013


Per ulteriori informazioni
www.nleworks.com


Nell’immagine di apertura, vista della scuola galleggiante. © NLÉ Architects

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico