Architettura e spazio urbano, il nuovo Centro Amministrativo di Belo Horizonte

Lo studio brasiliano GPA&A ha vinto il concorso di progettazione per il nuovo Centro Amministrativo di Belo Horizonte, la capitale di Minas Gerais, Brasile. La giuria ha selezionato la proposta dello studio in particolare per la sua attenzione all’accessibilità, agli aspetti legati alla sostenibilità e alla qualità architettonica e paesaggistica.

 

L’edificio, caratterizzato da un involucro completamente trasparente, è dotato di una pista ciclabile interna, una rampa che conduce sino all’ultimo piano, ed è collegato alla rete metropolitana e degli autobus urbani.
Il Centro Amministrativo si sviluppa su tredici piani e occupa una superficie di 100.000 metri quadrati; l’edificio si innalza su una piazza pubblica ad un’altezza di venti metri articolata in spazi pedonali al fine di migliorare l’accessibilità e l’inclusività sociale.

 

Il nuovo Centro Amministrativo può ospitare fino a diecimila persone e occuperà la sede della storica stazione degli autobus della città.
Al fine di tutelare e valorizzare il patrimonio architettonico della città, il progetto conserverà le preesistenti facciate della stazione degli autobus, mantenendole inalterate.

 

Secondo Gustavo Penna, fondatore dello studio GPA&A, l’edificio dialoga principalmente con la scala urbana: “Questo progetto contiene una dimensione urbana più che una dimensione architettonica, creando una piazza protetta che favorisce la coesistenza sociale, e ha una dimensione quattro volte superiore a quella del MASP di San Paolo”.

 

a cura di Federica Maietti

 

Per ulteriori informazioni
www.gustavopenna.com.br

 

Nell’immagine di apertura, studio GPA&A, render dell’Administrative Center di Belo Horizonte. © Gustavo Penna

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico