Architettura e rigenerazione urbana: Médiathèque Grand M a Tolosa

La nuova Mediateca di Tolosa, progettata dallo studio Atelier d’Architecture King Kong è parte, assieme alla piazza antistante, di un vasto progetto di riqualificazione urbana (progetto ANRU) in cui è impegnata la città occitana.
Il programma generale ha previsto la riqualificazione di numerosi spazi vuoti o di risulta e, al tempo stesso, la creazione di un edificio simbolo architettonico e programmatico molto forte.

 

La nuova mediateca sorge infatti nel quartiere periferico Le Mirail, impianto urbano disegnato dall’urbanista Georges Candilis tra il 1961 e il 1971, oggi fortemente frammentato a causa di interventi successivi che ne hanno alterato lo schema iniziale.
La mediateca si trova in Avenue de la Reynerie, su un lotto originariamente occupato da un edificio basso, successivamente demolito, e una area verde che è stata integrata nel nuovo progetto.

 

Il lotto poneva una serie di vincoli: oltre alle distanze da rispettare e alla normativa edilizia, il progetto ha dovuto infatti rapportarsi con la costruzione della vicina metropolitana.
L’edificio della Médiathèque risponde a questi vincoli con un edificio solido, caratterizzato da una facciata continua dietro la quale si cela una successione di spazi, realizzati come una sorta di filtro progressivo, che cancella il confine netto tra interno ed esterno e dilata l’area della mediateca stessa. Elemento chiave di questa successione è il grande patio costruito attorno ad una magnolia e circondato dalla stessa cortina di facciata che avvolge l’edificio.

 

La facciata è caratterizzata da uno strato di rivestimento in pannelli metallici forati che permettono alla luce naturale di inondare nell’edificio pur garantendo la riservatezza negli spazi interni. I pannelli posizionati lungo le ampie finestre sono regolabili e girevoli per controllare la quantità di luce che entra nell’edificio.

 

La Médiathèque, con il tetto verde, la silhouette compatta, l’utilizzo di uno scambiatore di calore, un doppio sistema di ventilazione e l’installazione di pannelli fotovoltaici è uno dei primi edifici pubblici di Tolosa a non richiedere l’utilizzo di un impianto di condizionamento garantendo un risparmio energetico superiore del 50% rispetto alla normativa.

 

a cura di Simona Ferrioli

 

SCHEDA PROGETTO

 

Médiathèque Grand M

 

Luogo
Tolosa, Francia

 

Committente
Oppidea (per la Municipalità di Tolosa)

 

Progettisti
Atelier d’Architecture King Kong

 

Superficie
1.900 mq

 

Realizzazione
2012

 

Per ulteriori informazioni
www.kingkong.fr

 

Nell’immagine di apertura, vista della mediateca Grand M e della piazza antistante. Foto © Arthur Péquin

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico