Architettura e rigenerazione urbana, inaugurato il Theatre de Stoep di UNStudio

(Read english text)

Celebrata l’inaugurazione ufficiale del Theatre de Stoep nella città olandese di Spijkenisse; il progetto di UNStudio risponde alla sfida di rigenerazione culturale della città e fonde la funzione archetipica del teatro, quella di creare un mondo di illusione, con le esigenze specifiche della comunità locale. Il teatro è quindi progettato enfatizzando sia la natura chimerica del mondo del palcoscenico, che gli aspetti sociali dell’esperienza teatrale.

 

Il Teatro di Stoep è progettato per fortificare e ispirare l’esperienza partecipativa e la magia della rappresentazione dal vivo, fornendo allo stesso tempo un luogo di aggregazione sociale: il mondo dell’altro, il mondo dell’espressione e dell’esibizione, ma allo stesso tempo un luogo di esperienza reale di questi “mondi”.
L’edificio di 5800 mq comprende, in un unico volume, di due spazi teatrali rispettivamente per 650 e 200 persone, tre foyer, una caffetteria e un ristorante, un caffetteria per gli artisti, una VIP lounge, diversi camerini, sale polifunzionali e uffici.

 

L’articolazione volumetrica interna si traduce in un edificio dalla forma a fiore con un grande foyer centrale privo di colonne a formare il cuore della struttura.

 

Il foyer verticale diventa un punto cruciale per il funzionamento sociale del teatro, un palcoscenico per i visitatori e un punto focale dinamico circondato da scorci visuali sui diversi livelli dell’edificio”, spiega Ben van Berkel. Inoltre il foyer serve per l’orientamento dei visitatori e per collegare le diverse parti dell’edificio. Dal foyer principale una scala monumentale costituisce l’elemento cardine verso gli ingressi ai due auditorium.

 

Il Theatre de Stoep ospita una grande varietà di performance tra cui rappresentazioni teatrali, opera, cabaret, concerti e spettacoli di danza; la versatilità delle performance acustiche dell’edificio è quindi di primaria importanza. Il soffitto può essere abbassato e inclinato per regolare i livelli del volume quando necessario mentre i pannelli acustici riflettono e aumentano la qualità del suono.

 

La luce e il colore giocano un ruolo essenziale non solo negli spazi dell’auditorium ma anche nelle scenografie e nei foyer pubblici. Durante il giorno, la porzione inferiore della facciata, in vetro, consente l’ingresso diretto della luce sia dal fronte che dall’alto, facendo penetrare la luce in profondità del foyer e sopra le scale che conducono negli auditorium. Di sera l’utilizzo della luce e del colore contribuiscono alla creazione di un’atmosfera suggerstiva.
Al di sopra delle porzioni vetrate, la facciata è composta da due strati in alluminio; è possibile scorgere il colore viola dello strato più interno dai fori circolari che caratterizzano i pannelli bianchi esterni, con luci a LED montate tra i due strati ad illuminare l’edificio durante la notte.


a cura di Federica Maietti


SCHEDA PROGETTO
Theatre de Stoep


Localizzazione
Spijkenisse, Olanda


Committente
Municipalità di Spijkenisse


Progettisti
UNStudio


Superficie
5700 mq


Cronologia
progetto: 2008
realizzazione: 2014


Foto
© Peter Guenzel, Jan Paul Mioulet & Peter de Jong


Per ulteriori informazioni
www.unstudio.com

 

Nell’immagine di apertura, UNStudio, vista notturna del Theatre de Stoep. Foto © Jan Paul Mioulet

 

— english text

UNStudio’s design for Theatre de Stoep in the Dutch town of Spijkenisse responds to the current cultural invigoration of the city by merging the archetypal function of a theatre – that of creating a world of illusion and enchantment – with the specific requirements of a regional theatre and its requisite to cater to the varied needs of the local community. The theatre is therefore designed with a dual emphasis on the chimeric nature of the world of the stage and the social aspects of the theatre experience.

 

In the design of the 5,800 mq building a larger and a smaller theatrical space (with the main auditorium seating up to 650 guests and the smaller hall accommodating 200), several interlinked foyers, a grand café and a restaurant, an artist’s café, a VIP lounge, numerous dressing rooms, multifunctional rooms and offices are all brought together within one volume. The placement of the various internal volumes results in a building in the form of a flower, with a large, column-free central foyer forming the heart of the structure.

 

Ben van Berkel: “The vertical foyer becomes a pivotal point in the social functioning of the theatre, a ‘stage’ for the visitors and a dynamic focal point surrounded by viewpoints on different levels.” Furthermore, the foyer serves to organise wayfinding and the linking of the different programmes within the building. From the main foyer, a sculptural stairway forms the binding element towards the entrances to the auditoria, while the handrail of the stairway seamlessly molds itself into functional surfaces and furniture elements.

 

Theatre de Stoep hosts a wide variety of performance types, including plays, opera, cabaret, musicals, concerts, youth theatre and dance performances. As such, versatility in the acoustic properties of the theatre spaces is paramount. The recent rapid development of the software used to control acoustics made it possible to engineer and optimise the sound quality within the auditoria. Thus the ceiling elements can be lowered and angled to adjust volume levels when required, while the acoustic wall panels reflect and increase the quality of the sound for every seat in the auditorium.

 

Light and colour play an essential role in the experience of the theatre, not only in the auditoria and for productions, but also for setting the scene, the atmosphere and the mood in the public foyers. During the day the lower glass portion of the facade enables daylight penetration directly from both the front of the theatre and from above, throwing daylight deep into the foyer and above the stairs leading to the auditoria. In the evening a warm and inviting atmosphere is created through the use of both colour and artificial lighting.

 

Above the glazed lower levels of the facade, the upper portion comprises two layers of aluminium. Glimpses of the purple coloured back layer can be seen through circular perforations in the outer white panels, with LED lights fitted between the two façade layers to light the building in the evenings.

 

From the architects

 

 

PROJECT DATA

 

Theatre de Stoep

 

Location

Spijkenisse, The Netherlands

 

Client

Municipality of Spijkenisse

 

Architects

UNStudio

 

Area

5700 mq

 

Year

project: 2008

completion: 2014

 

Photo

© Peter Guenzel, Jan Paul Mioulet & Peter de Jong

 

 

For further information

www.unstudio.com

 

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico