Architettura e recupero, AkzoNobel sponsor tecnico per il Museo del Risorgimento a Milano

Conclusi i lavori a tempo di record al Museo del Risorgimento per celebrare i 150 anni dell’Unità d’Italia alla presenza delle più alte cariche dello Stato, domenica 20 marzo. AkzoNobel è lo sponsor tecnico del progetto per la manutenzione e il ripristino delle cromie del cortile interno e del porticato dell’antico palazzo dell’architetto Giuseppe Piermarini nel cuore di Brera, edificio caratterizzato da intonaci e manufatti decorativi in litocemento ricostruiti nel secondo dopoguerra. 

 

Palazzo Moriggia, in via Borgonuovo a due passi dal Teatro alla Scala, 5 settimane di lavoro per una superficie di circa 1000 mq su tre livelli incluso il porticato e l’androne di ingresso. 15 persone impiegate su più turni per un totale di oltre 3000 ore di lavoro (compreso il sabato) per riconsegnare alla città di Milano tutta la bellezza originaria del Museo settecentesco. A causa delle pessime condizioni in cui versavano i serramenti, è stato necessario intervenire anche sulle persiane, 48 in tutto di cui 10 completamente ricostruite, e anche su 24 finestre solo per il lato esterno. I lavori sono proseguiti senza sosta, nel rispetto del regolare svolgimento delle attività del museo.

 

“Siamo molto orgogliosi di aver partecipato attivamente alle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Come professionisti del settore, ma ancor prima come uomini e donne che vivono e lavorano in una terra ricca di storia e cultura, dove convivono tradizione e modernità, abbiamo accettato senza esitazione la proposta di contribuire al restauro delle facciate del Museo del Risorgimento a Milano. Un’opportunità dall’alto valore culturale e professionale. Un’esperienza che ci lega ancor più alla città di Milano dopo i lavori di restauro alle facciate e manutenzione delle cromie del Teatro alla Scala nel 1999 e nel 2004” ha affermato Maurizio Poletti, Amministratore Delegato Akzo Nobel Coatings spa. 

 

Terminati i lavori e le celebrazioni per il 150esimo, è prevista un’ultimissima fase di perfezionamento e termine dei lavori per il montaggio delle persiane e la conclusione della microsabbiatura di alcune superfici in litocemento. È prevista nel prossimo periodo una presentazione più dettagliata e conclusiva dell’intero progetto.

 

I lavori sono stati effettuati in accordo con le indicazioni della Sovrintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio di Milano, nonché la Direzione Centrale Tecnica – Settore Tecnico Cultura e Beni Culturali diversi. La direzione lavori è stata affidata all’Arch. Riccardo Zanetta, già collaboratore di AkzoNobel per la realizzazione di numerosi Piani del Colore. L’intervento, sostenuto in ogni sua parte da AkzoNobel, ha ripristinato tutto il valore delle cromie delle superfici dei vari supporti (intonaci e manufatti lapidei, lignei e metallici) così da preservare nel tempo il decoro e la bellezza sobria dell’architettura del Palazzo del Piermarini. Durante i lavori, è stata garantita la massima assistenza tecnica e la consulenza in cantiere, nonché la fornitura di tutti i prodotti (pitture, smalti e fondi) necessari per le finiture delle superfici murali e degli infissi richiesti.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico