Architettura e qualità urbana, a Going public la conferenza di Grafton Architects

Si terrà mercoledì 27 febbraio 2013 il secondo appuntamento del ciclo di conferenze organizzato dall’Ordine degli Architetti di Varese e intitolato Going Public. Gli spazi pubblici per la città del futuro.  Il ciclo di conferenze vedrà avvicendarsi ospiti internazionali nelle loro “lecture” moderati da Luca Molinari.


Going public si inserisce nell’ambito degli eventi 50 + 1, una serie di eventi che vedono i riflettori accesi sulla città e sugli scenari ideali disegnati da interpreti che rappresentano nel mondo la migliore espressione dell’architettura contemporanea. Architetti, designer, figure di spicco del panorama internazionale portatori di innovazione, avanguardia dell’architettura e nuovi stimoli ad arricchire il dialogo sulla qualità del vivere urbano. Nel segno della continuità, i dialoghi tra architettura e città riprendono in quello che rappresenta, per l’Ordine degli Architetti di Varese, il primo anno dopo il mezzo secolo di vita, il primo passo verso nuovi traguardi non soltanto per chi la professione la pratica, ma anche per i destinatari finali: i cittadini. Il marchio “50 + 1” con tre semplici segni racchiude in sé il simbolo dell’anno appena concluso e quello del primo passo verso il futuro.

 

Dopo il primo appuntamento, che ha visto il contributo dell’architetto Marco Muscogiuri di Alterstudio Partners sugli spazi della cultura, il secondo incontro di Going Public ospiterà l’architetto Shelley McNamara dello studio Grafton Architects sul tema Teatri e Auditorium.


Scarica la locandina dell’evento


Yvonne Farrell e Shelley McNamara sono co-fondatrici di Grafton Architects nel 1978, dopo la laurea conseguita all’University College Dublin nel 1974. Sono socie del Royal Institute of the Architets of Ireland (Riai), socie onorarie internazionali del Royal Institute of British Architects (Riba) e membri eletti di Aosdana, la prestigiosa organizzazione d’Arte irlandese. Dal 1976 al 2002 insegnano entrambe alla Scuola di Architettura dell’University College di Dublino e hanno ricoperto il ruolo di visiting professors all’Accademia di architettura di Mendrisio (2008-2010), all’Ecole Polythecnique Fédérale (Pfl) di Losanna (2010-2011), tenuto la cattedra Kenzo Tange all’Università di Harvard-Graduate School of Design nel 2010 e la cattedra Louis Kahn a Yale nell’autunno 2011. Sono socie fondatrici di Group 91, per la ri-generazione del quartiere culturale di Temple Bar di Dublino.


Grafton Architects è stato il primo studio irlandese invitato a esporre nel Padiglione Italia nell’ambito della Biennale di Venezia “Next” nel 2002; ha inoltre esposto alla mostra collettiva irlandese The Lives of Spaces, alla Biennale di Venezia del 2008 ed ha vinto il Leone d’Argento alla Biennale di Venezia del 2012.  Lo studio è stato selezionato per numerosi concorsi internazionali come quello della New Mackintosh School of Art, Glasgow, nel 2009, e il nuovo quartier generale della Electricity Supply Board di Dublino nel 2010, concorsi che ha vinto. Hanno vinto nel 2008 sia il World Building of the Year Award, sia il World Building Learning Category Award per il progetto dell’Università Bocconi a Milano, esposto al Mies van der Rohe Prize 2009 dove è stato uno dei cinque finalisti, oltre che al Building for Brussels Exhibition 2010. Il Dipartimento delle Finanze nel centro storico di Dublino ha vinto il premio British Civic Trust e l’AAI Special Award nel 2009. La Scuola di Economia per l’Università di Tolosa (1 Capitol) è stata vinta tramite un concorso internazionale nel 2010 così come il New Campus UTEC University di Lima nel 2011.


SCHEDA EVENTO
Going public, gli spazi pubblici per la città del futuro
Teatri e Auditorium
Grafton Architects


Moderatore
Luca Molinari


Luogo
Villa Panza
Piazza Litta 1
Varese


Data
mercoledì 27 febbraio 2013


Orario
ore 21.00
ingresso libero


Per ulteriori informazioni
Ordine Architetti Varese
via Gradisca 4
21100 Varese
Tel. 0332 812601
E-mail: segreteria@ordinearchitettivarese.eu
www.ordinearchitettivarese.it

 

Nell’immagine di apertura, vista interna dell’Università Bocconi, progetto di Grafton Architects

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico