Architettura e paesaggio, Casa nel bosco di Officina29 Architetti

(Read english text)
Il progetto della Casa nel Bosco ha costituito una interessante sfida per il team di progettisti dello studio Officina29 Architetti, in un luogo in cui la forte e potente presenza delle querce e il terreno in pendenza hanno imposto un progetto che dissolve il confine tra edificio e paesaggio.

La semplice e sospesa forma ortogonale della casa si inserisce perfettamente nella foresta di querce, un ambiente suggestivo dove i maestosi alberi circondano l’edificio e lo sfiorano coi suoi rami.

Ogni elemento naturale è stato rispettato e nessun albero è stato abbattuto per fare spazio alla casa, in realtà una dependance e ampliamento di un’abitazione esistente che sorge poco lontano. Pilastri in cemento armato sorreggono la struttura, che galleggia sopra la terra e sopra un sottobosco di piante autoctone.

Lo spazio interno è costituito da due ambienti principali, versatili affinché la sala giochi possa trasformarsi in soggiorno con angolo cottura, bagno e camera da letto.

Le grandi aperture e le ampie superfici vetrate consentono di riflettere il contesto circostante, rendendolo parte dello spazio interno. L’edificio è caratterizzato da dimensioni e altezza contenute, quasi ad evidenziare per contrasto la grandezza degli alberi circostanti. Queste dimensioni ridotte hanno richiesto la realizzazione di arredi su misura.

Lo studio del progetto paesaggistico in questo contesto è fondamentalmente costruito attorno a un’idea principale: il desiderio di stabilire un dialogo tra il nuovo volume e la foresta semi-naturale che lo circonda. La vegetazione è organizzata in forme definite che richiamano il layout della passerella in legno e la struttura del nuovo edificio.

La passerella in legno segna un nuovo percorso che attraversa gli alberi tra la casa principale e il nuovo volume, che offre una nuova prospettiva per coloro che vogliono vivere lo spazio esterno e diventa luogo di riposo e di riflessione immerso nella quiete del bosco-giardino.

Le piante native del sottobosco sono conservate e valorizzate attraverso un’interessante e complessa aggregazione di vegetazione, di facile manutenzione e adatti per un ambiente ombreggiato.

a cura di Federica Maietti

SCHEDA PROGETTO
Casa nel bosco

Localizzazione
Sassari

Committente
Private

Progettisti
Officina29 Architetti

Team di progettazione
Alessandra Caria, Antonio Chessa, Stefano Ercolani

Landscape architecture
Vlatka Colic, Kreativni Krajobrazi

Anno
2013-2014

Fotografie
João Morgado | Architecture Photography
www.joaomorgado.com

Per ulteriori informazioni
www.officina29architetti.com

Nell’immagine di apertura, vista della Casa nel bosco. Foto © João Morgado

 

— english text

The House in the Woods project site was an interesting challenge for the working team Officina29 Architetti, where the strong, powerful presence of oak trees and the sloping terrain imposed the design that blurs the boundary between building and landscape.

A suspended, simple orthogonal form of the house fits perfectly into the oak forest, a striking setting where the majestic trees surround and touch the building with its branches.

Each natural element has been respected and not even one tree has been cut down to make room for the house. The reinforced concrete pillars hold the structure, which floats above the ground and native underwood plants. This new structure is actually annex to the existing house, detached completely from it.

The versatile two-space interior offers a possibility to switch the game room into a living room, with a kitchenette, a bathroom and a bedroom.

The openings are large and contemporary, and the glass walls reflect wonderfully the surrounding context, making it literally part of the interior. The building is characterized by limited dimensions and height, almost to highlight by contrast the grandeur of the surrounding trees. These dimensions necessitated the furniture made to measure to the small size of the building.

The study of landscape project in this context is basically built around one main idea: the desire to establish a dialogue between the new volume and semi-natural forest surrounding.

The vegetation is organized into defined shapes that recall the layout of the wooden walkway and the structure of the new building.

Wooden walkway marks a new path that flows through the trees between the main house and the new volume. It offers a new perspective to those who want to live outer space and becomes a place of rest and reflection, immersed in the tranquility of the forest-garden.

The native underwood plants are preserved and enhanced through interesting and complex vegetation combinations, easy to maintain and suitable for a shady environment.

From the Architects

 

PROJECT INFO
House in the Woods

Location
Sassari, Italy

Client
Private

Architects
Officina29 Architetti

Project team
Alessandra Caria, Antonio Chessa, Stefano Ercolani

Landscape architecture
Vlatka Colic, Kreativni Krajobrazi

Year
2013-2014

Photography
Joao Morgado – Architecture Photography

For further information
www.officina29architetti.com

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico