Architettura e media, al via in Danimarca la Media Architecture Biennale 2012

Cosa succede quando una struttura in cemento sensibile alla temperatura cattura e congela la sagoma delle persone che le passano vicino o quando una facciata si trasforma in uno schermo illuminato da migliaia di piccole luci Led?
Cosa accade all’architettura, alle città e alle persone quando gli edifici diventano una forma di media digitale e permettono ai cittadini di comunicare tra loro in modi completamente nuovi?

 

A questi e altri interrogativi risponderanno architetti, artisti, studenti e aziende di tutto il mondo che si incontreranno dal 15 al 17 novembre ad Aarhus in Danimarca per l’edizione 2012 della Media Architecture Biennale.
Il presidente della Biennale Martin Brynskov ha sottolineato come “l’architettura mediatica abbia cambiato il modo con cui ci rapportiamo all’architettura tradizionale e come stia prendendo sempre più piede su quest’ultima”.

 

Alla manifestazione, a cui parteciperanno alcuni tra gli esperti e creativi più noti in campo internazionale come Antonino Saggio, Errki Hutnamo, Danish Gehl Architects e Bjarke Ingels Group, verranno organizzati workshop e conferenze e saranno esposte le opere più significative nel campo della Media Architecture, sotto forma di prototipi, plastici, foto e video.
La mostra curata da Gernot Tscherteu, avrà il suo fulcro al centro culturale Godsbanen ma si approprierà degli spazi urbani limitrofi attraverso installazioni e proiezioni sulle principali facciate della città tra cui quella del Municipio di Aarhus.
Alla fine della Biennale verranno premiate le opere migliori selezionate nelle categorie money architecture, participatory architecture, spatial media art, animated architecture, future trends and prototypes.

 

Sarà possibile visitare le opere esposte fino al 15 dicembre 2012.


a cura di Simona Ferrioli


SCHEDA EVENTO
Media Architecture Biennale 2012


Luogo
Aarhus, Danimarca


Periodo Biennale
dal 15 al 17 novembre 2012


Periodo mostra
dal 15 novembre al 15 dicembre 2012


Per ulteriori informazioni
www.mab12.org
www.godsbanen.dk

 

Nell’immagine di apertura, vista di Star Place, progetto di UNStudio a Taiwan, finalista nella categoria Money Architecture alla Media Architecture Biennale 2012. Foto © Christian Richters

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico