Architettura digitale e design, al via il master in tecnologie emergenti

Al via il nuovo progetto formativo messo a punto dall’In/Arch, il Master in tecnologie emergenti che si inaugurerà il 12 aprile 2012. Rilanciando i dieci anni di esperienza del master Lo Spazio In forme, l’Istituto Nazionale di Architettura rinnova profondamente la propria offerta formativa nel segno della ricerca e della sperimentazione tecnologica.

 

Il master affronta i temi e gli strumenti più innovativi emersi sulla scena della progettazione architettonica a seguito della rivoluzione digitale.
In un contesto di crescente consapevolezza della questione ambientale e della strutturale crisi sociale legata alle forme dell’economia globale e del vivere metropolitano, il master analizza le logiche e i tools di progettazione più avanzati che permettono di lavorare insieme con forme e informazioni, dati e sistemi materiali, valutando a un tempo forme e performance ambientali, dinamiche energetiche e logiche strutturali, processi evolutivi e scelte progettuali, nella ferma convinzione che queste nuove modalità operative possano permetterci nuove sinergie col mondo naturale, nuove forme di convergenza tra il paesaggio costruito e il mondo vivente cui apparteniamo.

 

In questo senso, il riferimento al mondo naturale e alle modalità di generazione, crescita e trasformazione delle forme biologiche e dei sistemi complessi, rappresenta il campo prevalente di ricerca di una operatività che non intende rinunciare alla specificità architettonica, al contesto e all’orizzonte della costruibilità. Al contrario, la sfida che il master propone è quella di mettere a sistema, in un unico processo progettuale, la lettura di un contesto locale attraverso le più avanzate metodologie di mapping, l’elaborazione di una proposta progettuale basata sull’esplorazione di geometrie complesse ed emergenti, verificate attraverso momenti di fabbricazione digitale e sviluppate attraverso processi di script, la traduzione di questa geometria in un modello costruttivo interattivo, e l’elaborazione di una strategia di comunicazione del progetto attraverso immagini, video e piattaforme web.

 

Obiettivo del master è formare professionisti in grado di gestire in modo consapevole e autonomo questo intero flusso di lavoro, sviluppando un linguaggio operativo proprio, capace di rispondere in modo efficace e innovativo ai problemi e alle opportunità progettuali del mondo contemporaneo.
Tre laboratori progettuali intensivi (in italiano e inglese), focus su temi di interesse specifico arricchiscono il Master, ai quali possono accedere anche studenti non iscritti al Master:
Self-construction lab: “+ Housing – CO2” | a cura di Alessio Battistella – studio Arcò;
Material system & generative design lab: “From context neutral to contextaware design” | a cura di Salvator J. Lotta + Taichi Kuma + Yuta Ito;
Algorithmic design & bio-morphologies lab: “Exploring Bio–Mimicry” | a cura di Marcella Del Signore.

 

Sono a disposizione 2 borse di studio e agevolazioni per studenti stranieri.
È possibile iscriversi fino al 12 marzo 2012.

 

Per ulteriori informazioni
In/Arch Istituto Nazionale di architettura
Via Crescenzio 16, 00193 Roma
Tel. +39 06 68802254
E-mail: inarch@inarch.it
www.inarch.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico