Architettura dietro le ‘quinte’: 2050 M Street, REX Architects

2050 M Street è il progetto dello studio americano REX Architects per la nuova sede della società televisiva CBS che sorgerà nel cosiddetto “Golden Triangle“, il centro finanziario di Washington.

L’edificio sarà caratterizzato da un involucro vetrato composto da circa novecento pannelli di vetro basso emissivo che andranno a comporre una facciata modulare molto ritmata, simile ad un fluttuante sipario urbano: i pannelli, di dimensione identiche, verranno leggermente calandrati con una una curvatura verso l’esterno per donare alla superficie un effetto visivo caleidoscopico, con giochi di trasparenza e riflessi che animeranno la pelle dell’edificio.


Il progetto prevede di raggiungere elevate prestazioni energetiche tanto che da ambire alla certificazione LEED ® Gold.
2050 M Street verrà completato nel 2019.

REX è uno studio di fama internazionale con sede a New York, composto da 30 designer, provenienti da diversi background e guidato da Joshua Prince-Ramus, già socio fondatore di OMA New York.
Tra le opere più note il Vakko Fashion Center and Power Media Center ad Istanbul e la Seattle Central Library, premiati dall’American Institute of Architects (AIA) nel 2005 e nel 2011.


a cura di Simona Ferrioli

 

SCHEDA PROGETTO

2050 M Street

Luogo
Washington

Committente
Tishman Speyer

Progettisti
REX Architects
Project Team: Timothy Burwell, Adam Chizmar, Maur Dessauvage, Kelvin Ho, James Kehl, Elizabeth Nichols, Joshua Prince-Ramus, Matthew Uselman (PL), Cristina Webb (PL), Vaidotas Vaiciulis, Michael Volk
Executive Architect: Kendall/Heaton

Consulenti
Arup, Baumann, Blades, Cerami, ECS, Front, Janson Tsai, LERA, LSM, Richter, George Sexton, Walker, Wiles Mensch, WSP

Superficie
37,100 mq

Date
2015-2019

Per ulteriori informazioni
www.rex-ny.com

Nell’immagine di apertura, giochi di riflessi sulla facciata di 2050 M Street. © REX Architects

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico