Architettura della Luce. Progetto, design, illuminotecnica

Prende il via oggi, mercoledì 7 settembre a Parma, la rassegna Architettura della Luce con mostre e installazioni sul tema dell’architettura, del design, dell’illuminotecnica, del progetto e della domotica, visitabili fino al 4 ottobre 2011. L’evento, che si articolerà tra convegni, mostre, installazioni e workshop sul tema del rapporto tra architettura e luce, è organizzato da Parma Urban Center e si terrà presso l’ex Oratorio di San Quirino e nello showroom Riflessi.

 

Nella mostra “Geografia italiana della luce. Otto progetti di architettura” otto progetti e otto progettisti riflettono, attraverso la propria opera, sul rapporto tra architettura e luce e, attraverso questo, sulla cultura dei luoghi in cui operano e da cui provengono. Una questione da sempre centrale per il progetto che viene affrontata dal punto di vista geografico, per provare a ragionare su analogie e differenze degli approcci progettuali nei diversi contesti. Così, oltre alla presentazione della ricerca dei singoli progettisti invitati, la mostra e le conferenze nel loro insieme intendono indagare la relazione tra architettura, luce e luogo alle diverse latitudini.
I curatori della mostra introdurranno quattro incontri che vedranno gli otto progettisti invitati dialogare a due a due con l’obiettivo di far emergere come la luce, dai vari contesti italiani, caratterizza la cultura architettonica e del progetto.

 

venerdì 9 settembre ore 21 | Mauro Galantino / Paolo Zermani
introduce Marco Mulazzani

 

venerdì 23 settembre ore 18 | Emanuele Fidone / Luigi Franciosini
introduce Andrea Sciascia

 

venerdì 30 settembre ore 21 | ABDR / Cino Zucchi
introduce Giovanni Leoni

 

martedì 4 ottobre ore 18 | Vincenzo Melluso / Walter Angonese
introduce Dario Costi

 

I progetti in mostra
Mauro Galantino, Scuola elementare, Arcore, 2000-2005
Paolo Zermani, Tempio di cremazione, Parma, 2006-2009
Emanuele Fidone, Centro Civico Polivalente, Modica, 2002-2009
Luigi Franciosini, Porta di mezzo con torrione cinquecentesco, Gallese, 2000-2003
Giardino delle milizie e ex convento di S. Caterina, Roma, 2000-2007
ABDR, Ex serra piacentini al palazzo delle esposizioni, Roma, 2003-2004
Cino Zucchi, Museo nazionale dell’automobile, Torino, 2004-2011
Vincenzo Melluso, Una scatola di luce un gioco di sguardi, Venezia, 2000 – Valle d’Itria, 2011
Walter Angonese, Centro visitatori del lago carezza, Nova Levante, 2006-2009

 

Il rapporto tra architettura e luce in ambito architettonico verrà inoltre affrontato in tre conferenze che vedranno il coinvolgimento di intellettuali, architetti e storici dell’architettura di livello europeo:

 

mercoledì 7 settembre ore 21 | Giovanni Fraziano
Screziature

 

mercoledì 21 settembre ore 21| Sergio Bettini
Il progetto della luce nell’architettura antica e del rinascimento

 

sabato 24 settembre ore 18| Elias Torres
Con la luce dall’alto

 

Sul team del Design si terranno, oltre a una serie di conferenze a cui interverranno diversi relatori tra cui Filippo Cannata, Enzo Mari, Giorgina Castiglioni, verrà inaugurata la mostra “Interior lighting design 2011” in cui verranno esposti quei sistemi illuminotecnici, presentati ed entrati in produzione nel corso del 2011, caratterizzati da un forte valore architettonico e finalizzati alla valorizzazione dello spazio privato per cui sono stati immaginati; sarà inoltre presentato il corso di perfezionamento dell’Università Fedrico II di Napoli “BUILD – Building and Urban Innovative Lighting Design“.
Il tema Illuminotecnica verrà affrontato presentando due progetti di musei dal punto di vista allestitivo e delle scelte di illuminazione artificiale e degli spazi. Il museo del ‘900 di Milano e il Mambo di Bologna saranno i protagonisti di questa sezione, mentre negli spazi dello showroom Riflessi verrà allestita, con inaugurazione martedì 13 settembre, la “Stanza della Luce Bianca”.
Sul tema della domotica si terranno una serie di incontri che si focalizzano sull’attualità e sostenibilità ambientale ed economica di questo avanzato sistema di gestione informatizzata della casa.

 

In parallelo alle iniziative della rassegna si terrà un workshop che si svolgerà in una serie di otto incontri e tratterà l’ipotesi del ridisegno urbano degli spazi compresi tra l’ex oratorio di San Quirino, Via Mazzini, il Ponte Romano e il torrente Parma. Il tratto del Lungo Parma e di Via Romagnosi, al momento in stato di abbandono, sono entrambi oggetto di un progetto di riqualificazione. I gruppi di lavoro partiranno da un rilievo e dall’analisi dei materiali d’istruttoria, per ipotizzare un intervento urbano e un ridisegno degli spazi pubblici. Il progetto dovrà essere approfondito dal punto di vista architettonico e mostrare particolare attenzione allo studio della luce. Parma Urban Center chiederà ai relatori e ai conferenzieri del programma Architettura della Luce, tra cui Giovanni Fraziano, Mauro Galantino, Luigi Franciosini, Andrea Sciascia, Emanuele Filone, Elias Torres, Cino Zucchi, Vincenzo Melluso, Walter Angonese, di visitare il workshop e di dare il loro contributo al lavoro degli studenti. Il workshop si concluderà con una valutazione collettiva dei lavori e una presentazione degli esiti all’Amministrazione Comunale e al personale di Iren servizi.

 

Scarica il programma completo

 

SCHEDA EVENTO

 

Architettura della Luce

 

Periodo
7 settembre – 4 ottobre 2011

 

Luogo
ex oratorio di San Quirino
Borgo Romagnosi 1/A, Parma

 

showroom Riflessi
strada Nuova Naviglio 4, Parma

 

Per ulteriori informazioni
www.parmaurbancenter.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico