Architettura del paesaggio, conclusa la sesta edizione di Paesaggi Mirati

Si è svolta ad Ameno dal 5 al 7 luglio 2013 la sesta edizione di Paesaggi Mirati, la rassegna di architettura del paesaggio, promossa da Asilo Bianco e curata dall’architetto Elena Bertinotti di DA-A Architetti, che ha introdotto in questi anni progetti contemporanei di architettura del paesaggio e design in un contesto storico, quello di Ameno e all’interno di un ambito multidisciplinare, quello del festival Studi Aperti, che ogni anno invita artisti, architetti e scrittori a lavorare sul territorio.

 

Questa edizione di Paesaggi Mirati ha proposto di lavorare sul tema del “Laboratorio Diffuso”, ospitando progetti portatori di nuovi scenari e visioni e capaci di confrontarsi con il contesto paesaggistico e storico di Ameno.
Gli interventi sono stati presentati e installati all’interno degli spazi pubblici, in particolare nel parco neogotico Tornielli, nel parco giochi e nella piazza del Municipio, sul sagrato di San Bernardino e sull’area della chiesa di San Rocco.
Per tre giorni il paese di Ameno si è trasformato in un centro in cui spazi-arte e socialità hanno guidato le persone, circa tremila visitatori, all’interno del territorio. Si è trattato di un’esperienza di viaggio all’insegna di un turismo multisensibile fatto di scelte culturali, responsabili, ecosostenibili, artistiche.


Hanno partecipato:
– A4Adesign, EXPO suite;
– Argent de Posh, Officina;
– Blumerandfriends, dinamica, con Alias;
– CIVICO 13, Walter Visentin, L’abitar Ameno;
– Lorenzo Consalez con gli studenti del Laboratorio 2 del Politecnico di Milano, Microcosmi Meravigliosi;
– Emilio Caravatti, Lorenzo Consalez con Costruire Naturale Laboratorio del Politecnico di Milano, Uno spazio per progettare;
– ES-ARCH Enrico Scaramellini, Green Holes;
– Naba, studenti del corso di Ma Design di Marco Ferreri, Felicità Individuale collettivo;
– Ghigos, Apparecchiare la città;
– Paolo Mestriner, Massimiliano Spadoni, Andrea Savio con il laboratorio di Progettazione del Politecnico di Milano, Abitare il Paesaggio Ameno;
– Gianmaria Sforza, Gianluca Codeghini, Bartleby;
– Workshop di restauro San Rocco, direzione e coordinamento scientifico arch. Andrea Bruno, arch. Elena Bertinotti.

 

In contemporanea, nelle sale di Villa Nigra a Miasino era visitabile la mostra “The Swiss Touch in Landscape Architecture” a cura di Michael Jakob.

 

Accanto alle consolidate visite agli atelier, l’edizione 2013 ha proposto circa quaranta artisti, alcune gallerie d’arte italiane, un parco di sculture e una mostra nata dal gemellaggio tra Italia e Svizzera: “Il Laboratorio delle Metamorfosi” di Francesca Gagliardi e Luca Mengoni. Protagonisti di Studi Aperti sono stati anche i laboratori di incisione, stampa, pietra ollare, serigrafia, argilla, fotografia.


Organizzazione e coordinamento Studi Aperti
Asilo Bianco, Ameno


Organizzazione e coordinamento Paesaggi Mirati
Elena Bertinotti DA-A Architetti


Con il patrocinio di
Comune Ameno, Regione Piemonte, Fondazione Cariplo, Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori delle Province di Novara e del Verbano Cusio Ossola


Per ulteriori informazioni
www.studiaperti.it
www.asilobianco.it
www.museotornielli.it
www.cuoreverdetraduelaghi.it

 

Nell’immagine di apertura, Lorenzo Consalez, Laboratorio di Progettazione II del Politecnico di Milano, Microcosmi Meravigliosi, Parco Neogotico. Foto Paolo Minioni, Francesco Lillo

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico