Architettura cosciente architettura appropriata

Si terrà giovedì 10 giugno a Venezia il convegno “Architettura cosciente architettura appropriata”. Per alimentarsi di conoscenza sostenibile. Per riconoscere il ruolo e la qualità del progetto. Per capire la differenza tra le materie e le tecnologie.

 

Oggi più che mai è importante porre l’esigenza di una ripresa di coscienza, che chiede di interrogarsi continuamente sulla qualità del fare architettura sia in rapporto alla risorsa territorio, sia in rapporto alle materie del costruire. Attraverso il confronto e il dibattito con alcuni protagonisti del progetto architettonico contemporaneo, sarà possibile capire come dare significato alle azioni e attribuire responsabilità al progetto per un’architettura cosciente e quindi appropriata.

 

Oggi più che mai è importante porre l’esigenza di una ripresa di coscienza, che chiede di interrogarsi continuamente sulla qualità del fare architettura sia in rapporto alla risorsa territorio, sia in rapporto alle materie del costruire. Attraverso il confronto e il dibattito con alcuni protagonisti del progetto architettonico contemporaneo, sarà possibile capire come dare significato alle azioni e attribuire responsabilità al progetto per un’architettura cosciente e quindi appropriata.

 

Durante l’incontro, mettendo a confronto alcuni importanti Studi di progettazione dell’architettura contemporanea, sarà possibile rendersi conto come risultino progressivamente presenti alcune strategie di percorso che, nella metodologia progettuale e nella logica di realizzazione, tendono a costituire l’ossatura di una coscienza sostenibile che, per consolidarsi, richiede una qualità e una sperimentalità applicativa. In effetti, cercando un’analogia alimentare, molto più efficace di altre per la costante aderenza alla sfera dei desideri (soddisfatti o insoddisfatti), il tema della scelta degli ingredienti può essere appropriato anche nel controllo della filiera produttiva, dell’elaborazione del cibo e soprattutto della comprensione e della valutazione di quanto il modello alimentare risponda alle esigenze del nostro corpo in un’ottica di sviluppo (se si è piccoli e giovani), di mantenimento (se si è maturi) o di argine al degrado (se si è anziani). Cattive abitudini (alimentari quanto costruttive) possono stratificare nel tempo danni irreparabili che invecchiano i tessuti del corpo come delle città e che rendono costoso il recupero di un corretto equilibro.

 

PROGRAMMA

 

ore 15.30 | Saluti di benvenuto
Antonio Gatto, Presidente Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Venezia

Giuseppe Pilla, Presidente Federazione Regionale degli Ordini degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori del Veneto

 

ore 15.40 | Introduzione
Renata Codello, Architetto, Soprintendente BB.AA.PP. di Venezia

 

ore 16.00 | ARCHITETTURA COSCIENTE, ARCHITETTURA APPROPRIATA
Marcello Balzani, Moderatore, Direttore di Paesaggio Urbano
Marzio Favero, Assessore alla Cultura e ai Beni Culturali della Provincia di Treviso

 

ore 16.30 | TRADIZIONE E MODERNITÀ

È il nuovo che rilancia l’antico. A Venezia, nel riuso di spazi ed edifici
Franco Mancuso, Mancuso e Serena Architetti Associati,Venezia

ore 16.50
Tradizione-traduzione
Maria Alessandra Segantini e Carlo Cappai, C+S Associati,Treviso

 

ore 17.10 | ABITARE I LUOGHI

“J’aime la vie parce-que c’est joli” (Boris Vian)
Mauro Galantino, Architetto, Milano

ore 17.30
Consapevolezza e immaginazione del disegno di architettura
Patricia Viel, Antonio Citterio Patricia Viel and Partners, Milano

 

ore 18.00 | LINGUAGGI DELLA CONTEMPORANEITÀ

Progetto tra contemporaneità e tradizione
Giovanni Caprioglio, Caprioglio Associati, Venezia

ore 18.20
Contestuale e anti-contestuale
Boris Podrecca, Atelier Podrecca, Vienna

ore 19.00
Conclusioni e dibattito
Seguirà aperitivo

 

SCHEDA EVENTO

Convegno
architettura cosciente architettura appropriata

 

Data
giovedì 10 giugno 2010

Orario
ore 15.30 – 19.00

Luogo
Scuola Grande San Giovanni Evangelista
Sestiere di San Polo, 2454
Venezia

 

ore 15.15 | registrazione dei partecipanti
Il convegno è gratuito. Per ricevere i volumi in omaggio è necessario confermare la presenza entro lunedì 7 giugno 2010 alla segreteria organizzativa:
Fax: 059 356096
E-mail: unimark@tsc4.com

 

Il convegno è realizzato con il contributo di
SanMarco

  

Con il patrocinio di
Ordine degli Architetti P. P. e C. della Provincia di Venezia

Federazione Regionale degli Ordini degli Architetti P. P. e C. del Veneto

ANCE Venezia

 

Nell’immagine, Boris Podrecca, Primorje Construction Company, Headquarters, Ajdovščina, Slovenia, 2006-08. Photo: Miran Kambič

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico